Mondiali 2018: Iran-Portogallo 1-1, lusitani agli ottavi con fatica e secondi nel girone

Quaresma sblocca nel primo tempo, ma l'Iran pareggia su rigore al 93'. Cristiano Ronaldo sbaglia dagli 11 metri: ora c'è l'Uruguay

di CESARE ZANOTTO

Nell'ultimo turno del Gruppo B, il Portogallo pareggia contro l'Iran (1-1) e si qualifica per gli ottavi come seconda del proprio girone dietro alla Spagna. Quaresma sblocca la gara al 45', poi Cristiano Ronaldo fallisce un calcio di rigore al 53' (parata di Beiranvand). L'Iran non molla e ci crede fino alla fine, trovando il pari con un rigore di Ansarifard (93') ma non basta per gli uomini di Queiroz. Agli ottavi c'è Portogallo-Uruguay.

LA PARTITA
Non è stata una gara semplice per nessuno. Per il Portogallo, che dopo il vantaggio di Quaresma avrebbe potuto chiuderla in anticipo anziché complicarsi la vita nel finale; per Cristiano Ronaldo, protagonista di un errore dal dischetto che poteva costare caro; per l'Iran, che ha faticato tantissimo a rendersi pericoloso dopo una prima parte di gara soporifera; e poi non è stata una gara semplice anche per l'arbitro, chiamato tre volte a prendere decisioni importanti con il Var nel corso di un match diventato sempre più teso con il passare dei minuti. L'1-1 finale premia dunque i lusitani, che passano come secondi visto il pareggio in extremis della Spagna contro il Marocco. Ora agli ottavi CR7 sfiderà l'Uruguay di Cavani e Suarez: due squadre molto diverse con in comune un carattere di ferro.

Il Portogallo cambia vestito nell'ultima gara del girone, inserendo Quaresma e André Silva dal 1' al posto di Bernardo Silva e Guedes. Il primo tempo è dominato dai lusitani, che controllano la sfida ma non riescono a sfondare a causa del muro organizzato da Queiroz: il 4-5-1 dell'Iran, infatti, si difende con ordine nella propria metà campo ed esce soltanto nella ripresa. Dopo una chance sprecata da Joao Mario (destro alto al 9' con la porta spalancata), il Portogallo passa prima del riposo grazie a una magia di Quaresma, bravo a infilare il portiere con una Trivela che si infila all'angolino (45').

La sfida cambia nella ripresa in seguito all'errore di Cristiano Ronaldo, che fallisce un calcio di rigore assegnato con il Var al 50': l'attaccante del Real viene steso in area da Ezatolahi e l'arbitro Caceres torna sui suoi passi grazie all'aiuto della televisione; dagli 11 metri, però, CR7 trova la prodigiosa respinta di Beiranvand. Un episodio che scalda i cuori dell'Iran, che da qui in avanti si getta in avanti senza timori anche perché da perdere, ormai, non c'è più nulla. Tentativi che vengono premiati al minuto 92, quando il direttore di gara assegna un rigore (con il Var) agli uomini di Queiroz per il fallo di mano di Cedric in seguito al colpo di testa di Azmoun: episodio molto dubbio anche dopo aver rivisto le immagini, ma l'arbitro opta per il rigore e Ansarifard non sbaglia. A questo punto agli asiatici basterebbe una rete per volare incredibilmente agli ottavi e l'occasione della vita capita sul sinistro di Taremi al 94', ma la sfera termina a lato di pochissimo spegnendo definitivamente i sogni dell'Iran, che chiude con orgoglio un Mondiale lodevole.

LE PAGELLE

Quaresma 7 - Largo a destra nel 4-4-2, è impeccabile dal punto di vista tattico e supporta l'attacco appena gli è possibile. Il gol con cui decide la sfida è una meraviglia... Alla faccia di chi lo prendeva in giro per la sua celebre Trivela.

Cristiano Ronaldo 5 - Gli saltano addosso in tre (almeno) ogni volta che ha la palla tra i piedi, ma in qualche modo se la cava anche se fatica a rendersi pericoloso. Ottima azione in occasione del rigore procurato, poi però si fa ipnotizzare dal portiere.

Pepe 7 - Un muro al centro della difesa portoghese. Chiude su tutto e tutti, rimanendo lucidissimo per l'intero corso della gara.

André Silva 5,5 - Per la prima volta titolare al Mondiale al posto di Guedes, gioca in coppia con CR7 ma non incide. Qualche dribbling nella prima parte del match, discreti movimenti e poco, pochissimo altro. Può e deve fare molto di più.

Beiranvand 7 - Reattivo, attento e sicuro. Riflessi super contro Cristiano.

Ezatolahi 5 - Nervoso e falloso davanti alla difesa, aiuta molto poco quando c'è da recuperare la sfida.

IL TABELLINO

IRAN-PORTOGALLO 1-1
Iran (4-5-1): Beiranvand 7; Rezaejan 6, Pouraliganji 6, Hosseini 6, Haji Safi 5,5 (11' st Mohammadi 6); Taremi 5,5, Jahanbakhsh 6 (25' st Ghoddos 6), Ezatolahi 5 (31' st Ansarifard 6,5), Ebrahimi 5,5, Amiri 5; Azmoun 5,5.
A disp.: Abedzadeh, Mazaheri, Khanzadeh, Montazeri, Shojaei, Torabi, Ghoochannejhad, Dejagah. All.: Queiroz 5,5
Portogallo (4-4-2): Rui Patricio 6; Cedric 6, Pepe 7, Fonte 6, Guerreiro 6; Quaresma 7 (25' st Bernardo Silva 6), William Carvalho 6, Adrien Silva 5,5, Joao Mario 5 (39' st Moutinho sv); Cristiano Ronaldo 5, André Silva 5,5 (50' st Guedes sv).
A disp.: Lopes, Beto, Dias, Bruno Alves, Ricardo, Mario Rui, Manuel Fernandes, Gelson Martins, Bruno Fernandes. All.: Santos 5,5
Arbitro: Caceres (Paraguay)
Marcatori: 45' Quaresma (P), 48' st Ansarifard (I)
Ammoniti: 
Guerreiro, Quaresma, Cristiano Ronaldo (P); Haji Safi, Azmoun (I)
Espulsi: -
Note:
8' st Beiranvand (I) para un rigore a Cristiano Ronaldo (P)

TAGS:
Mondiali 2018
Russia 2018
Iran
Portogallo

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X