Mondiali 2018: Germania e Brasile, avanti chi può

Gruppo F: oggi i tedeschi contro la Corea del Sud alle ore 16 come Messico-Svezia. I verdeoro con la Serbia alle ore 20 per assicurarsi il primato nel gruppo E, c'è anche Svizzera-Costa Rica

Lapresse

Giornata decisiva a Russia 2018 per l'ultima giornata del gruppo F: alle ore 16 Corea del Sud-Germania con i tedeschi obbligati a vincere sperando in un contemporaneo passo falso della Svezia, impegnata contro il Messico capolista del girone. Nel gruppo E alle ore 20 c'è Serbia-Brasile con i verdeoro a caccia di una vittoria per assicurarsi il primato del girone e ottavi senza aspettare il risultato di Svizzera-Costa Rica.

COREA DEL SUD-GERMANIA (GRUPPO F)

Alla Kazan Arena alle ore 16 si affrontano la Corea del Sud e la Germania in una sfida che potrà dire molto sulla qualificazione, in un girone che vede tutti in bilico. La Corea del Sud ha ancora una piccola speranza, le serve vincere e sperare che la Svezia perda con il Messico. In quel caso il Messico passerebbe come primo e ci si ritroverebbe con Corea del Sud, Svezia e Germania a 3 punti. A quel punto entrerebbe in ballo la differenza reti e poi il maggior numero di reti segnate. Per la Germania il discorso è più complicato. In caso di vittoria di Germania e Svezia, sarebbero con il Messico a quota 6 e la qualificazione dipenderebbe da differenza reti o maggior numero di reti segnate. In caso di pareggio di Germania e Svezia, ci si ritroverebbe con entrambe seconde a 4 punti (differenza reti uguale, a quel punto dipenderebbe dall'entità dei due pareggi, agli ottavi chi sarà stato in grado di segnare di più e in caso di ulteriore parità la differenza a favore dei tedeschi la farebbe lo scontro diretto vinto). Germania avanti anche se pareggia e la Svezia perde con il Messico. Tedeschi fuori se perdono e la Svezia vince o pareggia con il Messico.

MESSICO-SVEZIA (GRUPPO F)

Alla Ekaterinburg Arena alle ore 16 va in scena la sfida tra Messico e Svezia, con la nazionale di Osorio alla ricerca almeno di un pareggio per assicurarsi il primato del gruppo F e il passaggio del turno, mentre è più complicato per la Svezia che si ritrova a pari punti con la Germania, dunque i destini sono incrociati. Sarà la decima sfida tra Messico e Svezia, che si sono affrontate ai Mondiali soltanto una volta, nel 1958 con la vittoria 3-0 degli scandinavi. Venendo alle formazioni, possibile che Osorio lanci il Messico con Vela, Hernandez e Lozano in attacco. Dall'altro lato la Svezia dovrebbe schierare in fase offensiva la coppia formata da Berg e Toivonen.

SERBIA-BRASILE (GRUPPO E)

Allo Spartak Stadium di Mosca una sfida da brividi con Brasile e Serbia ad affrontarsi: i verdeoro sono a caccia di una vittoria per assicurarsi il primo posto nel girone (vista la miglior differenza reti nonostante a pari punti con la Svizzera), mentre la nazionale di Krstajic può ancora sperare negli ottavi e con una vittoria, contemporaneamente, avanzerebbe e potrebbe eliminare il Brasile (ammesso che la Svizzera vinca o pareggi contro la Costa Rica già eliminata). Per quanto riguarda le formazioni, il selezionatore Krstajic dovrebbe puntare sul trio formato da Tadic, Milinkovic-Savic e Ljajic alle spalle di Mitrovic. Dall'altro lato un Brasile che si affiderà agli inserimenti di Paulinho e Coutinho in mediana, con Willian e Neymar ad appoggiare Gabriel Jesus. La nazionale verdeoro deve assolutamente vincere per non fare calcoli e assicurarsi il passaggio del turno da prima nel girone.

SVIZZERA-COSTA RICA (GRUPPO E)

Al Nizhny Novgorod Stadium (ore 16) la Svizzera ha una grande opportunità per avanzare agli ottavi di finale. Alla nazionale guidata dall'ex laziale Petkovic basterà pareggiare o vincere contro la Costa Rica, già eliminata, per qualificarsi senza guardare il risultato di Serbia-Brasile. In caso di vittoria della Costa Rica, la Svizzera dovrebbe tifare per una vittoria del Brasile nell'altra partita (se la Serbia pareggiasse andrebbe a quota 4 con gli elvetici ma sarebbe condannata dalla peggior differenza reti). Per quanto riguarda le probabili formazioni, la Svizzera sarà come di consueto molto “italiana” con Lichtsteiner e Rodriguez sugli esterni offensivi, mentre Behrami farà da schermo in mediana con Xhaka. L'ex interista Shaqiri con Dzemaili e Zuber alle spalle dell'unica punta Seferovic. Costa Rica con Navas tra i pali e Urena unica punta.

TAGS:
Calcio
Mondiali 2018
Corea del Sud
Germania
Messico
Svezia
Serbia
Brasile
Svizzera
Costa Rica

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X