Mondiali 2018, Confalonieri esulta: "Numeri record per Mediaset"

Il presidente: "Mai ascolti così alti negli ultimi 20 anni"

Mondiali 2018, Confalonieri esulta: "Numeri record per Mediaset"

Il Mondiale di calcio Russia 2018 "è quello con il più alto ascolto degli ultimi 20 anni". Così il presidente di Mediaset, Fedele Confalonieri, nel corso dell'assemblea dei soci del Biscione. "La media di ascolto delle prime 36 partite - precisa Confalonieri - è stata del 26% di share con 4 milioni di spettatori. Un ascolto medio addirittura superiore al 2014, quando gli incontri dei mondiali, trasmessi sia su Rai sia su Sky, ottenevano mediamente 3,5 milioni di spettatori e nel 2014 l'Italia partecipava al torneo".

I ricavi pubblicitati, continua il presidente di Mediaset, sono "ben superiori alle attese" e dimostrano che l'operazione è "brillante sotto tutti i profili". "Abbiamo stabilito - precisa Confalonieri - un primato nel primato, i mondiali di Mediaset sono il primo evento la cui raccolta pubblicitaria supera il costo netto di acquisizione dei diritti. Mai nella storia un evento sportivo ha fatto segnare una marginalità positiva. La cosa è ancor più significativa in un mercato pubblicitario non certo brillante". Ai successi televisivi fanno inoltre eco anche gli ottimi numeri fatti registrare dal Web su Sportmediaset.it.

TAGS:
Mondiali
Russia 2018
Mediaset
Confalonieri

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X