Mondiali 2018: Brasile-Messico 2-0, la Seleçao vola ai quarti

Le reti di Neymar e Firmino stendono il Tricolor, che lotta ma viene eliminato

di CESARE ZANOTTO

Tutto secondo pronostico nell'ottavo di finale tra Brasile e Messico, con la Seleçao che supera 2-0 il Tricolor e si qualifica così per i quarti del Mondiale. La squadra di Tite cresce con il passare dei minuti e sblocca la gara a inizio ripresa, quando Neymar trova la deviazione vincente su assist di Willian (51'). A chiudere i conti ci pensa Firmino, che nel finale (88') appoggia in rete da pochi passi dopo una conclusione di O Ney.

LA PARTITA
In un Mondiale dove diverse big sono già uscite di scena - oltre a Italia e Olanda che nemmeno vi hanno partecipato -, la nazionale più titolata di sempre non fallisce l'appuntamento con i quarti e si qualifica con un 2-0 secco, senza troppi rischi. E' un Brasile in evoluzione quello che stiamo ammirando in Russia. Una squadra piena di talento e forza fisica, che sta sistemando la fase difensiva e trovando fluidità nello sviluppo del gioco in attacco. Contro il Messico, dopo un primo tempo chiuso in equilibrio, la Seleçao sfonda nella ripresa trascinata dal suo uomo più rappresentativo, Neymar, che apre le danze e poi innesca il raddoppio di Firmino: oltre alla Francia, i grandi favoriti al momento diventano i verdeoro.

Il 4-2-3-1 di Tite prevede Fagner a destra (Danilo bocciato) e Filipe Luis a sinistra, visto che Marcelo non è ancora recuperato. Il centro dell'attacco è affidato a Gabriel Jesus, forse quello più in difficoltà e non a caso ancora a secco in questo Mondiale. Il Messico parte con grande intensità e parecchia aggressività: un atteggiamento che blocca la Seleçao oltre la metà campo anche se lo scenario cambia quando - inevitabilmente - il caldo inizia a farsi sentire e le squadre sono obbligate a rifiatare. Neymar riesce a farsi largo al 25' ma trova la risposta di Ochoa, poi il portiere dello Standard Liegi risponde anche a Gabriel Jesus al minuto 33. I verdeoro cambiano passo in avvio di ripresa, quando Coutinho impegna nuovamente il numero 1 messicano prima del vantaggio firmato Neymar, bravo a finalizzare un'azione da lui avviata: la stella del Psg parte largo da sinistra e si accentra, lasciando con il tacco la sfera a Willian, che sfonda di prepotenza a sinistra e lascia partire un tiro-cross su cui si avventa O Ney, che in svicolata trova l'1-0 (51').

Il Brasile a questo punto ha vita più facile, visto che il Messico deve distendersi a caccia del pareggio e gli spazi, di conseguenza, si moltiplicano. Paulinho impegna Ochoa al 59', Willian sfiora il raddoppio al 63' (altra parata di Ochoa) e poi, nel finale, a mettere il punto esclamativo è il neo entrato Firmino (dentro all'86' per Coutinho), che ribadisce in porta una conclusione di Neymar salvata dal portiere con il piede (88'). E' il 2-0 che manda i titoli di coda per il Messico, che dal 1986 non si qualifica per i quarti di un Mondiale. Il Brasile, che invece ha alzato la Coppa cinque volte, avanza di slancio e si candida per un'altra estate di gloria.

LE PAGELLE

Willian 8 -
Forza nelle gambe e qualità da vendere. A destra fa un po' quello che vuole, sfiorando anche il gol. Sua l'azione che porta alla rete di Neymar.

Neymar 8 - Praticamente entra in ogni azione d'attacco del Brasile ed è bravo a dialogare con i compagni, mettendo da parte l'egoismo. Sempre più uomo squadra, sblocca la gara con una zampata e da un altro suo tentativo nasce il bis di Firmino.

Thiago Silva-Miranda 7 -
Ottimo lavoro al centro della difesa, dove chiudono ogni spazio ai messicani. Crescono gara dopo gara: non una bella notizia per tutti gli avversari.

Ochoa 7 - Cinque interventi importanti, di cui due (almeno) molto complicati. Tiene in piedi (più che può) il Tricolor con una prova eccezionale.

Hernandez 4,5 - Evanescente al centro dell'attacco messicano. Tanto movimento inutile, quando servirebbe molta più concretezza.

IL TABELLINO

BRASILE-MESSICO 2-0
Brasile (4-2-3-1): Alisson 6,5; Fagner 6,5, Thiago Silva 7, Miranda 7, Filipe Luis 6; Paulinho 6 (35' st Fernandinho sv), Casemiro 6; Willian 8 (46' st Marquinhos sv), Coutinho 6,5 (41' st Firmino 6,5), Neymar 8; Gabriel Jesus 6.
A disp.: Cassio, Ederson, Geromel, Marcelo, Danilo, Renato Augusto, Douglas Costa, Fred, Taison. All.: Tite 7
Messico (4-3-3): Ochoa 7; E. Alvarez 5 (10' st J. Dos Santos 5,5), Ayala 5,5, Salcedo 5,5, Gallardo 5; H. Herrera 6, Marquez 6 (1' st Layun 5,5), Guardado 6; Carlos Vela 5,5, Hernandez 4,5 (15' st Raul Jimenez 5), Lozano 6.
A disp.: Corona, Talavera, Moreno, Gutierrez, G. Dos Santos, Corona, Aquino, Fabian, Peralta. All.: Osorio 5,5
Arbitro: Rocchi (Italia)
Marcatori: 6' st Neymar (B), 43' st Firmino (B)
Ammoniti: 
E. Alvarez, H. Herrera, Salcedo, Guardado (M); Filipe Luis, Casemiro (B)
Espulsi: -

TAGS:
Mondiali
Russia 2018
Brasile
Messico
Ottavi di finale

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X