Mondiali 2018, Brasile-Costa Rica 2-0: firmato Coutinho-Neymar

I verdeoro faticano per 90', ma nel recupero scacciano i fantasmi. Traversa di Gabriel Jesus

di ROBERTO OMINI

Brasile-Costa Rica 2-0. Ancora Coutinho, un altro gol  decisivo (il secondo in due partite) per l'ex interista. La prodezza appena oltre i 90', in pieno recupero, sull'assist di Gabriel Jesus.E' la rete che toglie le ombre sulla Nazionale verde-oro dopo l'1-1 dell'esordio contro la Svizzera e la lunga rincorsa al successo contro la Costa Rica. Al 97' segna anche Neymar: la festa così si completa.

LA PARTITA

Mezz'ora buona di letargo, ma si può? Un'ora di semi-assedio, sprecando il possibile e sbattendo contro il muro della Costa Rica quanto basta. Lo strano Brasile di questo Mondiale conferma la sua vocazione a... nascondersi (si spera) sprecando così i 90 minuti regolamentari per accendersi con un micidiale uno-due nei minuti di recupero: la prodezza di Coutinho, autentico uomo del match, come lo era stato contro la Svizzera; e la rete di Neymar all'ultimo secondo per liberarsi poi in un pianto dirotto. Se questo deve essere il suo Mondiale, è bene che sia cominciato.
Vero, il 5-4-1 avversario perdipiù con difensori sbrigativi e insolenti quanto basta è il solito "muro" che le Grandi -fatalmente- soffrono: ma lo stesso quello 0-0 che sembrava non finire mai rischiava di alimentare imbarazzi e sospetti su una Nazionale molto attesa e fin qui molto deludente.
Partita aspra, difficile per questo Brasile che cerca molto se stesso e il suo gioco. Quella mezz'ora di spreco totale, in apertura. Poi qualcosa di meglio, per dire: un passo più spedito, Neymar più incisivo, Casemiro e Paulinho con meno imbarazzi nel portarsi avanti. Cambiano i ritmi e nel finale del primo tempo dalle parti del campione d'Europa Keylor Navas piovono palloni degni di essere considerati palle-gol. La più ghiotta fra i piedi di Neymar faccia triste, e Navas sventa in uscita al 27'; poi un diagonale di Marcelo appena a lato e infine un altro tiro del madridista bloccato a terra. Margini di un calcio di rigore che Neymar reclama per una serie di spintoni in piena area non ce ne sono, secondo l'arbitro Kuipers: ferme restando le proteste brasiliane.
Ripresa. Douglas Costa al posto dell'impalpabile Willian e una caccia al gol che diventa -per Neymar e i suoi- una autentica ossessione. Quello zero nel tabellino, dopo i malumori d'esordio contro lo Svizzera, è un evidente campo minato e la traversa di Gabriel Jesus dopo 4 minuti ha l'aria di essere un prologo a qualcosa di meglio da mostrare, dunque da scrivere. La traversa, poi la palla-gol di Coutinho, poi un altro tentativo di Coutinho, fino alla doppia occasione di Neymar a metà ripresa: Navas respinge la prima, O Ney si divora la seconda calciando alto.
Il presidio quasi militare della metà campo della Costa Rica è l'immagine di un match che il Brasile non riesce a conquistarsi, malgrado -a questo punto- tutta la buona volontà che la squadra di Tite esibisce, e anche la qualità che dopo due terzi di gara emerge. C'è anche spazio per Firmino (fuori Paulinho) e lo spazio pure per il Var che nega a Neymar un calcio di rigore che Kuipers, a prima vista, assegna al 32': con stati d'animo che in casa Brasile si accendono e O Ney perde la pazienza, prendendosi pure un cartellino giallo.
Sembra impossibile far breccia, ma poi succede tutto dopo il 90', non appena compare la lavagna coi sei minuti di recupero concessi. Con la rete di Coutinho che ribadisce la sua vocazione a essere l'uomo decisivo di questo Brasile e al 52' la rete di Neymar che fissa sul 2-0 il risultato finale, e O Ney scoppia in lacrime: per la gioia e per la tensione.

LE PAGELLE

Alisson 6 - Spettatore interessato, mai impegnato davvero dalla quasi inesistente offensiva avversaria.
Marcelo 7 - Da difensore con vocazione al gol mostra tutta la sua buona volontà e il suo carisma. Avvicina la rete in due occasioni, nel primo tempo.
Wllian 5 - Delude assai, sbagliando quasi tutto. Tant'è che Tite lo sostituisce.
Douglas Costa 6,5 - Dentro lui, la fascia destra cambia faccia. Non per caso. Lo juventino è l'uomo che cambia la faccia offensiva del Brasile: perché non cominciare subito con lui?
Coutinho 7,5 - Il gol alla Svizzera, questo alla Costa Rica che vale un tesoro. Corre, lotta, segna: a tutto campo. Che giocatore!
Neymar 7 - Sbaglia, si dispera, si arrabbia, si vede negare un rigore dal Var, si fa ammonire, prende botte (troppe), rischia il malessere di cui soffre Messi. Poi segna un gol banale, ma per lui deve essere chissà quanto grande. Il pianto che nel consegue, è l'immagine.

IL TABELLINO

BRASILE-COSTA RICA 2-0
Brasile (4-2-3-1): Alisson 6; Fagner 6, Thiago Silva 6, Miranda 6, Marcelo 7; Paulinho 6 (23' st Firmino 6,5), Casemiro 6,5; Willian 5 (1' st Douglas Costa 6,5), Coutinho 7,5, Neymar 7; Gabriel Jesus 7 (48' st Fernandinho SV). A disp.: Cassio, Ederson, Geromel, Danilo, Felipe Luis, Renato Augusto, Marquinos, Fred, Tyson. Ct: Tite 6,5
Costa Rica (5-4-1): Keylor Navas 7; Gamboa 6 (30' st Calvo sv), Duarte 6, Acosta 6, Gonzalez 6,5, Oviedo 6; Venegas 5,5, Borges 5, Guzman 6 (38' st Tejada sv), B. Ruiz 6; Urena 5 (9' st Bolanos 6). A disp.: Pemberton, Moreira, Smith, Colindres, Campbell, Wallace, R. Azofeifa, Gaston, Gutierrez. Ct: Ramirez 6
Arbitro: Kuipers (Ola)
Marcatori: 46' st Coutinho (B), 52' st Neymar (B)
Ammoniti: Neymar, Coutinho (B)
Note: --

TAGS:
Mondiali russia 2018
Brasile
Costarica
Neymar

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X