Mondiali 2018: Argentina, è Maradona show: dall'esultanza da santone al dito medio. E quel sonnellino...

Il Pibe de Oro aspettava, come tutti, il gol dell'attaccante del Barcellona e la qualificazione della Selecciòn agli ottavi

Quello di Diego Armando Maradona è stato un vero e proprio show in tribuna. Contro la Nigeria il Pibe de Oro ha dato spettacolo. Ha iniziato con l'esultanza spiritata e un po' da santone al gol di Messi. Poi, a fine primo tempo è stato protagonista di un sonnellino veloce. Per poi scatenarsi nel finale con il gol qualificazione di Rojo. Come? Mostrando il dito medio... E a condire il tutto è arrivato anche un leggero malore a fine gara. Guarda il video di Maradona portato in infermeria dopo il malore.

Mercoledì mattina Diego ha poi voluto rassicurare tutti sulle sue condizioni con un post su Facebook: "Voglio solo dirvi che sto bene, che non sono e non sono stato ricoverato. Durante l'intervallo della partita con la Nigeria ho avuto un forte dolore alla nuca e un mancamento. Un medico - ha scritto l'ex numero 10 del Napoli e dell'Argentina - mi ha visitato e mi ha consigliato di tornare a casa prima del secondo tempo, ma ho deciso di rimanere perche' ci stavamo giocando il tutto per tutto. Come sarei potuto andarmene? Un bacio a tutti e grazie per il supporto... Diego ci sara' ancora per un bel po'!".

TAGS:
Calcio
Argentina
Nigeria
Mondiali 2018
Messi
Maradona

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X