Mondiale 2018, torna in scena il Brasile: per la Seleçao l'incognita Messico. Il Belgio alla prova Giappone

Per i Verdeoro un ostacolo non da poco sulla strada dei quarti. I Diavoli Rossi favoriti sui nipponici

Mondiale 2018, torna in scena il Brasile: per la Seleçao l'incognita Messico. Il Belgio alla prova Giappone

Dopo le prime due giornate degli ottavi di finale ricche di sorprese, ecco che in Russia viene la volta della Seleçao. Alle 16 in campo infatti il Brasile contro il Messico: i verdeoro, vincitori del girone E, contro la 'Tricolor', brillante seconda nel girone F e ostacolo da non sottovalutare. Alle 20 toccherà invece a Belgio-Giappone. Per i 'Diavoli Rossi', a punteggio pieno nel girone G, l'esame dei nipponici, secondi con polemiche nel gruppo H.

BRASILE-MESSICO
Insieme alla Francia, il Brasile è la vera favorita del torneo, ma deve cercare di non cadere nella stessa trappola di cui sono già state vittime Germania, Argentina, Spagna e Portogallo. I verdeoro hanno vinto il girone E con due vittorie e un pareggio, ma senza incantare. Neymar e compagni hanno comunque le qualità a disposizione per battere il Messico e puntare al sesto titolo iridato. La ‘Tricolor’ ha dato ottima prova di sé nelle vittorie con Germania e Corea del Sud, crollando però nell’ultimo match del girone F contro la Svezia, perdendo il primato e lasciando dubbi sulla propria tenuta mentale ad alti livelli. Messico che proverà in ogni caso a eguagliare il proprio miglior risultato nella storia dei Mondiali, centrando quei quarti di finale raggiunti soltanto nelle due edizioni casalinghe (1970 e 1986). Ben 40 i precedenti assoluti tra queste due squadre (23 vittorie brasiliane, sette pareggi e 10 vittorie del Messico), questo sarà il quinto ad un Mondiale: in passato, tre vittorie verdeoro e un pareggio per 0-0, nel match del girone eliminatorio del 2014.

BELGIO-GIAPPONE
Dopo la vittoria del girone G a punteggio pieno, Belgio atteso alla conferma nella fase a eliminazione diretta. La squadra di Martinez punta con decisione, a questo punto, quantomeno alla zona podio, raggiunta soltanto una volta nella propria storia (quarto posto nel 1986). I Diavoli Rossi inseguono la consacrazione definitiva, dopo i quarti di finale del Mondiale 2014 e dell’Europeo 2016. Il Giappone invece, giunto secondo nel girone H e prima squadra nella storia a qualificarsi alla fase successiva grazie alla classifica Fair Play, ha già eguagliato il proprio miglior risultato ad un Mondiale. Gli ottavi di finale erano già stati raggiunti nel 2002 e nel 2010, adesso i nipponici cercano di entrare nella storia. C’è un precedente ad un Mondiale tra le due squadre: era la prima gara del girone eliminatorio del 2002, il Giappone padrone di casa riuscì ad imporre al Belgio il pareggio sul risultato di 2-2 (reti di Wilmots, Suzuki, Inamoto, van der Heyden).

TAGS:
Mondiali
Russia
Brasile
Messico
Belgio
Giappone
Ottavi di finale

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X