Croazia: premio mondiale devoluto in beneficenza, Dalic attacca i politici. Ma è una fake news

La lettera del ct croato ha fatto rumore, ma non l'ha scritta lui

Croazia: premio mondiale devoluto in beneficenza, Dalic attacca i politici. Ma è una fake news

Un comunicato che ha fatto scalpore e molto rumore, ma che alla fine si è rivelata una fake news. Non è, infatti, del ct croato Zlatko Dalic il lungo post pubblicato su Facebook in cui il selezionatore annunciava che i 23 milioni di euro di premi sarebbero stati devoluti in beneficenza e attaccava poi la classe politica locale "per aver condotto la Croazia alla miseria e alla disperazione". Il vero autore è tale Igor Premuzic.

IL COMUNICATO FAKE NEWS

"Questa generazione ha dimostrato che un gruppo di grandi giocatori può raggiungere il tetto del mondo indipendentemente dalla nazione, dal budget o dall'importanza dello stadio. Scrivo queste righe a causa della difficile situazione in Croazia. La Croazia è il paese più povero dell'Unione Europea, governato da membri di quella che è stata considerata un'organizzazione criminale. La Croazia è un paese dal quale milioni di persone sono scappate negli ultimi 20 anni. Oggi, in Croazia, i nostri pensionati non sono in grado di soddisfare i loro bisogni di base, i giovani non possono permettersi l'istruzione, la salute sta collassando e la magistratura è corrotta. Chiedo ai politici e a tutti i rappresentanti delle autorità che hanno condotto il mio popolo all'inferno e alla miseria, alla disperazione e povertà di allontanarsi dalla Nazionale croata. Non siete i benvenuti nel nostro spogliatoio, non vogliamo stringervi la mano o fare foto con voi".

"Siete quelli che hanno reso la Croazia la gente più povera d'Europa. Abbiamo bambini che non hanno mai visto il mare e la Croazia ha più di mille chilometri di costa. Bambini che vanno a letto affamati perché i loro genitori, disoccupati, non hanno nulla da dargli da mangiare. Le persone che hanno fatto questo nel nostro paese non sono i benvenuti. Rispettate la nostra decisione, non indossate la maglia della Nazionale per promuovere il vostro succeso perché minereste il valore del nostro lavoro".

"I membri della squadra Nazionale di calcio croata sono con il popolo croato e faranno il possibile per aiutarlo, al di là delle vittorie. Tutti i bambini croati avranno l'opportunità di trascorrere almeno sette giorni sulla costa croata. È il minimo che possiamo fare per i più deboli".

TAGS:
Croazia
Dalic
Mondiali

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X