13 luglio 1930: Francia-Messico 4-1, la storia dei Mondiali di calcio comincia così...

A Montevideo, in Uruguay, si disputa la prima edizione dei Mondiali, allora Coppa Rimet. Vincono i francesi e Lucien Laurent è l'autore del primo gol mondiale

13 luglio 1930: Francia-Messico 4-1, la storia dei Mondiali di calcio comincia così...

13 luglio 1930, Francia-Messico 4-1. La storia dei campionati del Mondo di calcio, oggi alla ventunesima edizione, comincia così. Con questa partita che si gioca a Montevideo, Uruguay. Tredici squadre iscritte, sede unica (Montevideo, appunto), tre stadi a disposizione: il nuovo Centenario, con 90mila posti; l'intermedio Gran Parque Central; il piccolo Pocitos: mille posti a sedere coperti, altri 3500 posti in piedi. Ci si deve accontentare e per una gara d'esordio è quasi da non credere che si scelga l'impianto minimo, ma gli altri due stadi non erano ancora completi al cento per cento. Niente di scandaloso, per l'epoca e quel Mondiale di pionieri che l'Uruguay organizza e vincerà, passando alla storia. Come alla storia passa quella prima partita e anche l'autore del primo gol mondiale, il francese Lucien Laurent che in Nazionale ha disputato 10 partite segnando solo due gol. Con l'imponenza di aver segnato il primo della storia mondiale, ed esserne stato geloso custode fino a 98 anni quando se ne andò (era il 2005), dicendo "quel gol non è stato nulla di speciale".

TAGS:
Mondiali russia 2018
Accadde oggi
Francia
Messico
13 luglio 1930

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X