10 luglio 2010, Uruguay-Germania 2-3 e quel bronzo che "deve" diventare oro. Sarà così

Per il terzo Mondiale consecutivo (questo si gioca in Sudafrica), la Germania sfiora il titolo conquistando un altro terzo posto e dice basta: il prossimo dobbiamo vincerlo noi. Come accadrà nel 2014

IPP

10 luglio 2010, Uruguay-Germania 2-3. Mondiali in Sudafrica, la Spagna sarà campione del mondo dopo la battaglia finale contro l'Olanda. E per il terzo posto, come si dice: la finalina, la Germania ha la meglio 3-2 sull'Uruguay e dice, sommessamente, basta. Basta con l'onore dei piazzamenti e il prestigio di Mondiali ben giocati, ma al sotto del podio che conta, quello dei campioni. Era accaduto nel 2002, la finale col Brasile e chiusa dai due gol del Fenomeno, Ronaldo: Era accaduto nel 2006, nel torneo fatto in casa, ed era stata l'Italia a far fuori i tedeschi in semifinale, dopo 120 minuti di battaglia conclusi col gol di Grosso all'ultimo minuto e il raddoppio dei Del Piero nel recupero. Nella finale per il terzo posto, tedeschi vittoriosi 3-1 sul Portogallo. E ora nel 2010, ecco la Germania che perde in semifinale contro la Spagna e non sa consolarsi col bronzo conquistato sull'Uruguay. Il ct tedesco è Loew, ancora oggi in panchina. Quello dell'Uruguay è il Maestro Tabarez, ancora al suo posto. E la parola d'ordine della Germania dopo tre Mondiali così è: il prossimo dobbiamo vincerlo. Accadrà in Brasile nel 2014, offrendo della Nazionale tedesca il quadro della squadra più continua a livello mondiale negli Anni Duemila. Questo fino a oggi: col tonfo in Russia che ha chiuso una meravigliosa avventura durata quattro mondiali.

TAGS:
Mondiali russia 2018
10 luglio
Uruguay
Germania
Accadde oggi

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X