Milan, rispunta la pista Badelj

Kalinic chiede garanzie per il futuro, Musacchio vuole restare

Milan, rispunta la pista Badelj

Dopo Reina e Strinic, il Milan continua a sondare il mercato degli svincolati e torna con forza su Milan Badelj, giocatore inseguito da un paio d'anni. Il centrocampista viola è in scadenza di contratto e fino almeno alla scorsa estate spingeva molto per potersi trasferire a Milano (dove c'era Montella, suo tecnico in viola, ndr). La situazione, dopo la morte di Astori e l'investitura a nuovo capitano della Fiorentina è però leggermente cambiata e non è escluso che alla fine il croato possa accettare un prolungamento del contratto con i viola. La situazione va però monitorata con attenzione perché i rapporti tra il giocatore, il suo agente e il Milan sono particolarmente buoni.

Sono giorni caldi, intanto, per il futuro di un altro giocatore proveniente dalla Fiorentina, vale a dire Nikola Kalinic. La stagione dell'attaccante rossonero non è stata positiva e le sue azioni sono andate via via perdendo di valore finendo per essere spesso solamente un'alternativa al centravanti titolare. Per questo il suo agente è atteso a Milano, dove incontrerà la dirigenza rossonera per chiedere garanzie tecniche in vista della prossima stagione. Kalinic, in altre parole, resterebbe a Milano, ma vuole più spazio. Altrimenti prenderà in considerazione la possibilità di valutare eventuali offerte.

Possibilità che non sembra invece interessare a Mateo Musacchio. Il centrale ex Villarreal ha infatti fatto sapere alla società di voler restare anche accettando l'attuale ruolo di alternativa a Bonucci e Romagnoli.

TAGS:
Milan
Mercato
Musacchio
Kalinic
Badelj

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X