Milan-Bakayoko, affare fatto: è arrivato a Milano, oggi visite e firma

Il centrocampista si trasferisce dal Chelsea in prestito con diritto di riscatto fissato a 38 milioni

Tiemoué Bakayoko (LaPresse)

Tiemoué Bakayoko è ormai un ex calciatore del Chelsea e un nuovo giocatore del Milan. Finito in tribuna nel match contro l'Huddersfield, il centrocampista francese arriva in rossonero in prestito per un anno con diritto di riscatto fissato a 38 milioni, una cifra simile a quella prevista per il riscatto di André Silva dal Siviglia. Leonardo, rimasto a Milano, sta lavorando per limare gli ultimi dettagli per regalare a Gattuso un rinforzo a centrocampo.

Il giocatore è atterrato a Linate nella serata di domenica. Ora le visite mediche alla clinica "La Madonnina" per poi firmare il contratto che lo legherà al Diavolo.

Le parole e le scelte di Sarri hanno dato un'accelerata alla partenza di Bakayoko, che non rientra nei piani del tecnico italiano. Dopo una stagione deludente sotto la gestione Conte, il centrocampista francese di origini ivoriane cerca il riscatto e la vetrina Milan è quella giusta per provare a tornare ai livelli mostrati al Monaco.

Dotato di grande potenza fisica e corsa, Bakayoko è in grado di ricoprire più ruoli in mezzo al campo in quanto può fare sia la mezzala che il vertice basso davanti alla difesa, oltre ad essere molto bravo negli inserimenti senza palla, caratteristica molto apprezzata da Gattuso.

TAGS:
Tiemoué Bakayoko
Milan
Chelsea
Mercato

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X