TGCOM24
LE NEWS IN TEMPO REALE 24 ORE SU 24. VIDEO, CRONACA, TELEVISIONE, SPORT, MOTORI, VIAGGI
logo

SportMediaset

Napoli: Sarri rinvia il rinnovo, il Chelsea ci prova (in coppia con Zola)

L'allenatore non ha fretta, anzi: rimandare la firma a fine stagione potrebbe essere una scommessa vincente

Napoli: Sarri rinvia il rinnovo, il Chelsea ci prova (in coppia con Zola)

Uno scudetto da vincere, un allenatore da blindare. Sono due i principali obiettivi del Napoli di De Laurentiis, e per entrambi bisognerà (probabilmente) aspettare almeno il 20 maggio, giorno di Napoli-Crotone, ultima partita di campionato. Solo allora si saprà se Hamsik e compagni saranno riusciti a strappare lo scudetto alla Juventus, solo dopo quel giorno Maurizio Sarri comincerà a trattare i dettagli del rinnovo del suo contratto, attualmente in scadenza il 30 giugno 2020. L'idea del 59enne tecnico azzurro, infatti, è quella di rimanere concentrato al 100% sulla cavalcata tricolore, e di rimandare a stagione finita l'accelerata finale. 

Maurizio Sarri sta bene a Napoli, è disponibile a prolungare il suo contratto e ha già fatto capire che per convincerlo serve proseguire il progetto che sta portando avanti da tre anni, del quale ormai fa parte anche il ds Cristiano Giuntoli, considerato imprescindibile. I discorsi, insomma, sono stati già avviati, ma per arrivare alla firma bisognerà attendere. Sarri, infatti, non ha mai fatto mistero di voler "monetizzare davvero", e per la prima volta in carriera, i grandi risultati ottenuti recentemente, ha il Chelsea (e non solo) che bussa alla sua porta, ha una clausola sul contratto che De Laurentiis vuole cancellare e, soprattutto, sa benissimo che presentarsi al tavolo con uno scudetto in tasca lo renderebbe ancora più forte, ancora più in grado di strappare il "contratto della vita".

Tutto, comunque, spinge verso il rinnovo del matrimonio tra il Napoli e Maurizio Sarri. In Inghilterra, però, resta forte l'interesse del Chelsea, che poche ora fa ha rinnovato la sua fiducia in Antonio Conte ma solo "a tempo". Secondo quanto riportato da Repubblica, poi, Roman Abramovich avrebbe già contattato un ex di entrambi i club, ovvero Gianfranco Zola, per provare a realizzare l'accoppiata tutta italiana: Sarri in panchina e Zola direttore tecnico. Difficile immaginare sviluppi concreti. Impossibile, comunque, prima di fine maggio. Sarà allora, salvo possibili accelerazioni, il momento della verità.

TAGS:
Napoli
Sarri
Chelsea
Zola
Contratto

Argomenti Correlati

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X