LEICESTER, RANIERI: "LA NAZIONALE? ORA NON FA PER ME"

Claudio Ranieri è tornato a parlare della Nazionale: "Se mi chiamasse? No. E' bello e sono orgoglioso che venga fatto il mio nome però ho toccato con mano e per il momento non è il mio lavoro", ha chiarito il tecnico. "Quando ho allenato la Grecia avevo i ragazzi a disposizione solo 3-4 giorni prima della partita e poi se ne andavano. Anche se i ragazzi italiani li conoscerei già ma ho bisogno di stare giornalmente con loro. Non parlo molto - ha aggiunto Ranieri - ma mi piace dare dei piccoli flash ai giocatori per tenerli tutti motivati e così non ci riuscirei. In questo momento non potrei farlo".