TGCOM24
LE NEWS IN TEMPO REALE 24 ORE SU 24. VIDEO, CRONACA, TELEVISIONE, SPORT, MOTORI, VIAGGI
logo

SportMediaset

E' ufficiale il divorzio tra Sabatini e Suning, il dt saluta anche l'Inter

Con un comunicato il colosso cinese augura buon lavoro per il futuro all'ex direttore tecnico nerazzurro

E' ufficiale il divorzio tra Sabatini e Suning, il dt saluta anche l'Inter

Dopo le voci e le dichiarazioni di ieri, nella prima mattinata di oggi è arrivata l'ufficialità: Walter Sabatini non è più il direttore tecnico di Suning Sports. Logica conseguenza anche l'addio all'Inter. Questo il comunicato del colosso cinese: "Suning Sports e Sabatini hanno raggiunto un accordo per la chiusura anticipata del contratto che li lega. Sabatini non ricoprirà più il ruolo di direttore tecnico di Suning Sports. Il club gli augura successo nella sua prossima esperienza lavorativa".

Un rapporto durato meno di un anno e logoratosi non tanto nelle ristrettezze imposte dal Fair Play Finanziario quanto minato da un feeling operativo mai veramente nato tra Sabatini e Suning. Abituato a muoversi in piena autonomia e con assoluta rapidità di escuzione (così come deve fare chi, come l'ex dt di Inter e Jiangsu, opera senza portafoglio o con ridottissima possibilità di spesa), Sabatini si è dovuto via via scontrare invece con un catena decisionale troppo lenta, complessa e contraddittoria che ha progressivamente fiaccato la sua fiducia e compromesso il suo lavoro.

Arrivato per costruire una squadra (limitiamoci all'Inter, lasciamo da parte lo Jiangsu) attrezzata per tornare in Champions e capace di lottare per lo scudetto, Sabatini ha dapprima passato un'estate a ridimensionare via via pretese e obiettivi e poi ancora una sessione di mercato invernale in cui si è visto clamorosamente bocciare - fra le altre - due operazioni perfettamente orchestrate come quelle riguardanti Ramires e Pastore.

Segnali, uniti ad altre incomprensioni operative, che hanno così portato alla rottura, o meglio, a questa separazione consensuale ma obbligata, e soprattutto non più rimandabile. Non più rimandabile anche dopo le voci che erano iniziate a circolare circa i presunti dubbi di Suning in merito al rinnovo del contratto dello stesso Sabatini in scadenza a dicembre. Un ribaltamento della situazione, un'inversione logica certamente non gradita dall'interessato che, in linea con il suo carattere, non ha perso tempo e agito senza tentennamenti.

TAGS:
Inter
Sabatini
Suning
Divorzio

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X