Inter, assalto a Keita: trattativa avviata col Monaco

Accordo raggiunto sulla base di un prestito con riscatto fissato a 30 milioni

Inter, assalto a Keita: trattativa avviata col Monaco

Mentre i tifosi sognano l'arrivo di Modric - per cui si continua a lavorare in attesa dell'incontro tra il croato e Florentino Perez -, l'Inter si è fatta sotto con il Monaco per Keita Baldé, che nelle ultime ore pare sempre più vicino al club di Suning. Una trattativa tenuta sotto traccia per settimane ma che nella serata di lunedì ha avuto l'accelerazione decisiva: accordo praticamente raggiunto sulla base di un prestito con riscatto fissato a 30 milioni.

Keita (23 anni), ceduto un anno fa dalla Lazio al Monaco per 30 milioni + 2 di bonus, già la scorsa estate era nel mirino dell'Inter ed è anche un profilo assai gradito al tecnico Spalletti. In nerazzurro andrebbe a completare al meglio il reparto d'attacco, visto che si tratta di un giocatore in grado di agire in diverse posizioni: sulle corsie laterali, come seconda punta ed eventualmente anche come centravanti.

L'Inter ne sta parlando con il Monaco e i colloqui sono già parecchio avviati. Inizialmente si era ventilata l'ipotesi di uno scambio di prestiti, con Candreva o Joao Mario, poi l'Inter ha tirato dritto, andando a trattare direttamente per il giocatore: sarà un prestito con diritto di riscatto a 30 milioni.

TAGS:
Mercato
Inter
Candreva
Keita balde

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X