Cassano dice no al Monza: "Mi sento ancora un giocatore di A, se scendo di categoria vado solo all'Entella"

Fantantonio: "Sempre un onore quando due persone come Galliani e Berlusconi pensano a te. Ma sono convinto di poter fare ancora la differenza"

Cassano dice no al Monza: "Mi sento ancora un giocatore di A, se scendo di categoria vado solo all'Entella"

Antonio Cassano ringrazia e dice 'no' a Berlusconi e Galliani, che lo volevano al Monza. "E' sempre un onore quando due persone del loro spessore pensano a te - le sue parole riportare dal 'Secolo XIX' - Mi sento ancora un giocatore di Serie A, dove sono covinto di poter fare ancora la differenza. Me se proprio devo scendere di categoria... In Serie B o in Serie C andrei in una sola squadra, l'Entella. Mi piacerebbe scrivere un pezzo di storia".

Cassano fu vicino al club di Chiavari già nel febbraio dell'anno scorso. Poi sfumò tutto. Ora la riapertura del giocatore: "Per scendere di categoria andrei solo a Chiavari. Lo farei soprattutto per il rapporto di grande stima e amicizia che coltivo da tempo con il presidente Gozzi, una persona stupenda e squisita, e anche con l'ambiente". La sua ultima partita nel maggio 2016 con la maglia della Sampdoria nel derby con il Genoa. Poi nel luglio 2017 l'accordo con il Verona e alla fine dello stesso mese la clamorosa decisione di rescindere il contratto. Ora Fantantonio è pronto a tornare.

TAGS:
Mercato
Cassano
Monza

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X