Real, Marcelo chiama Neymar: "CR7 non è il padrone del club"

Stando a Marca, Perez intanto avrebbero aperto alla cessione di Ronaldo dopo un incontro col portoghese

Real, Marcelo chiama Neymar: "CR7 non è il padrone del club"

Marcelo interviene sul braccio di ferro tra CR7 e il Real. E lo fa entrando a gamba tesa, chiarendo senza mezze misure la sua posizione sulla questione e aprendo all'arrivo di Neymar a Madrid. "Non è Ronaldo il proprietario del Real Madrid, se il presidente vuole prendere qualcuno, lo farà - ha dichiarato il brasiliano- . Non è perché c'è CR7, allora Neymar non può venire". "Un giorno O Ney verrà da noi", ha aggiunto.

Dal ritiro del Brasile, Marcelo si sbilancia su quello che potrebbe essere il tormentone di mercato di questa estate in casa Real. CR7 parte? Neymar arriva? "Il Real deve sempre andare alla ricerca dei giocatori migliori e un giorno Ney verrà da noi - ha spiegato -. Per me Cristiano oggi è il migliore, ma Neymar di sicuro raggiungerà il suo livello". Parole chiare, che spalancano le porte dei Blancos al connazionale e sembrano allontanare Ronaldo da Madrid. Del resto sulla questione anche Marca ha iniziato a far trapelare alcune indiscrezioni su un confronto piuttosto acceso tra Florentino Perez e la stella portoghese. Stando ai ben informati, il summit sarebbe andato in scena martedì scorso e il presidente del Real avrebbe aperto alla possibile cessione di CR7. Un primo passo verso un divorzio ormai praticamente inevitabile vista la distanza tra le richieste economiche di Cristiano e l'offerta del patron dei Blancos. Il Real prepara l'addio di CR7. E Neymar è pronto a prendere il suo posto.

TAGS:
Mercato
Real
Marcelo
Ronaldo
Cr7
Neymar

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X