La Cina lo vuole e Ibra fissa il prezzo: 100 milioni di euro

Lo svedese ha avanzato la sua richiesta alle pretendenti cinesi

Zlatan Ibrahimovic (LaPresse)

La Cina non molla la presa e continua a corteggiare Zlatan Ibrahimovic. Secondo quanto rivela il sito francese 'Le10Sport', il fuoriclase svedese, che andrà in scadenza col Paris Saint-Germain a giugno, ha fatto sapere alle squadre interessate le sue condizioni: il 34enne attaccante avrebbe avanzato la richiesta di un ingaggio da 100 milioni di euro a stagione per trasferirsi nel campionato cinese.

Dopo aver fatto la spesa a gennaio in Europa, investendo la bellezza di 366 milioni di euro, la Superleague cinese non ha la minima intenzione di fermarsi e ora prova il grande colpo. Con l'appoggio del Partito Comunista è partito l'assalto a Zlatan Ibrahimovic, individuato come il grande testimonial del campionato, l'uomo immagine per veicolare un movimento in grande ascesa. Lo svedese si andrebbe ad aggiungere ad altri giocatori importanti come Lavezzi, Ramires, Gervinho, Guarin, Jackson Martinez e Alex Teixeira.

Una prima offerta di 75 milioni  di euro giuntagli un mese fa ha probabilmente solleticato l'appetino di Ibra e del suo procuratore Mino Raiola. Tanto che sarebbe arrivata la richiesta di ingaggio: 100 milioni a stagione, una folle cifra che lo renderebbe uno degli sportivi più pagati sul pianeta. Ora la palla passa a Xi Jinping, segretario generale del Partito Comunista.

TAGS:
Zlatan ibrahimovic
Cina
100 milioni di euro
Mercato