TGCOM24
LE NEWS IN TEMPO REALE 24 ORE SU 24. VIDEO, CRONACA, TELEVISIONE, SPORT, MOTORI, VIAGGI
logo

SportMediaset

Giappone: Miura rinnova a quasi 51 anni!

L'attaccante giapponese in campo un'altra stagione con lo Yokohama

Kazuyoshi Miura (Afp)

Compirà 51 anni tra poco più di un mese (il 26 febbrario, ndr), ma Kazuyoshi Miura non ha la minima intenzione di appendere le scarpine al chiodo. L'attaccante giapponese, una stagione al Genoa negli anni '90, ha rinnovato per un'altra stagione il suo contratto con lo Yokohama FC, squadra di Serie B giapponese dove gioca ormai dal 2005. L'annuncio è stato dato dalla stessa società nipponica. Per Miura sarà la stagione numero 33 da professionista.

Non è ancora stanco Kazu Miura di allenamenti, partite e trasferte. La voglia di correre dietro a un pallone non passa mai e il primo giapponese a venire a giocare in Italia non ha alcuna intenzione di smettere. Nemmeno dopo aver battuto il record di Stanley Matthews a marzo dell'anno scorso, diventando prima il più anziano giocatore a giocare in un campionato professionistico (a 50 e 7 giorni) e poi il più anziano marcatore della storia del calcio, decidendo, a 50 anni e 14 giorni, la partita vinta dallo Yokohama, per 1-0, contro il Thespa Kusatsu.

In Italia con la maglia del Genoa totalizzò solo 21 presenze e un gol, nel derby contro la Sampdoria. Una meteora. Con la maglia della Nazionale giapponese Miura ha giocato 89 partite e segnato 55 reti, ma non ha mai avuto la gioia di partecipare ad un Mondiale.

TAGS:
Kazuyoshi Miura
Yokohama fc
Rinnovo
50 anni

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X