SportMediaset

Cerca

"Sono passata per una zoccola"

Alena, Buffon e la lite con Amauri

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Alena Seredova

"La lite tra Gigi e Amauri a causa mia? Nulla di vero, zero assoluto. Hanno voluto farmi passare per 'zoccola'. Come altro potrebbe definirsi una che, con un figlio di pochi mesi, va con un altro? Ma chi l'ha scritto non conosce Gigi. Lui non litiga mai". Alena Seredova, compagna del portiere della Juventus e della Nazionale Gigi Buffon, si racconta in un'intervista al settimanale Diva e donna e parla di tutto.

La bestemmia di Buffon dopo un errore nella partita con il Genoa? "Ma lui va a Messa tutte le settimane. Non sbandiera la sua fede con scritte sulle magliette, non ha problemi con Dio". Le due gravidanze in due anni? "Quando sono incinta sono in estasi. I complessi se ne vanno. Ci metto la firma per altre cinque di gravidanze così. Sono sicura che il prossimo sarà sempre un maschietto, poi cercheremo una femmina".
Le nozze: "Buffon deve decidersi di chiedermi di sposarlo. Io sono all'antica, deve essere l'uomo a farlo". La vita di coppia: "Io ho mille regole, Gigi mi chiama "Il generale". Lui à uno che perde tutto. Ma alla fine, per vivere sereno, ha imparato a fare a modo mio. Posso dire di aver messo ordine nella vita di Gigi".
Una regola inderogabile a casa Seredova-Buffon: "Chiunque entri, deve mettersi le ciabatte. Qualcuno fa fatica ad abituarsi. Anche Gigi. I primi tempi lo beccavo sempre con le scarpe in soggiorno. Ora è il primo a portare le ciabatte ai piedi di chi entra in casa".

I VOSTRI COMMENTI

Nessun commento