TGCOM24
LE NEWS IN TEMPO REALE 24 ORE SU 24. VIDEO, CRONACA, TELEVISIONE, SPORT, MOTORI, VIAGGI

SportMediaset

  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • LinkedIn

Il lato Brutale della MV Agusta

La rivoluzione, in casa MV Agusta, ha un nuovo nome: Brutale 800 RR. Adrenalina e stile allo stato puro. La sublimazione stessa di un’esperienza di guida che ha fatto innamorare migliaia di rider in cerca di quel “qualcosa in più” chiamato accelerazione estrema. Dopo aver conquistato i migliori feedback di critica e pubblico, a Eicma 2016 (Fiera Milano, Rho Pero, 8-13 novembre) la naked più bella di sempre torna a essere anche la più potente, la più tecnologica e quella con meno emissioni della categoria. Tutto questo grazie alle dotazioni “RR”, al pacchetto qualitativo delle normative Euro IV e a un’elettronica implementata che rendono l’esperienza di guida della MV Agusta Brutale RR ancora più intensa, immediata, fluida e adrenalinica: 140 cv da scatenare, una curva di coppia mai tanto emozionante, sospensioni ed elettronica al top. Così MV Agusta rafforza la sua leadership tecnologica nell’anno dell’entrata in vigore delle normative Euro IV, reinterpretando la strategia stessa di quelle performance che l’hanno portata nell’Olimpo delle due ruote: nella naked più cattiva di Schiranna, le prestazioni da brivido si accompagnano a una guidabilità più appassionante e allo stesso tempo organica: meno vibrazioni, rumorosità abbattuta del 50% rispetto al modello precedente, meno emissioni, più potenza, e un’impostazione di guida meno impegnativa. Un sogno fatto di accelerazione e design.

>
Lindsey Vonn (Afp)

Vonn supersexy su red carpet

Lindsey in splendida forma al Time 100 Gala

Liverpool, ecco la maglia per i 125 anni

Liverpool, maglia celebrativa

Presentata la divisa per i 125 anni del club

F1, Ferrari protagonista del giovedì di Sochi

Giovedì rosso in Russia

A Sochi vigilia di GP nel segno della Ferrari

foto profilo Instagram

La Bouchard contro Maria

Fa discutere, Maria Sharapova appena rientrata a giocare dopo una squalifica di 15 mesi per l'uso di Meldonium. Lei ha vinto al primo turno a Stoccarda contro Roberta Vinci, facendo sognare i suoi tifosi. Ma a più di una collega questa cosa non è andata giù. A uscire allo scoperto Eugenie Bouchard. Dalla canadese un attacco durissimo: "Non doveva tornare, la campionessa russa è una imbrogliona e la federazione non doveva riammetterla in campo".

Inter, le idee dei tifosi per le nuove maglie

Inter, idee per le nuove maglie

Disegni dei tifosi per le casacche della prossime stagione

Barcellona, finalmente Mascherano: primo gol in blaugrana

Il primo gol de Jefecito

Il web "celebra" la prima rete di Mascherano con la maglia del Barcellona

La rassegna stampa sportiva del 27 aprile 2017

I giornali del 27 aprile

Rassegna stampa dei quotidiani italiani e stranieri

Cavani, Foto Afp

Psg show: Monaco steso

La squadra del Principato perde 5-0 in Coppa di Francia

Goleade Barça e Real

Goleade Barça e Real

I blaugrana battono 7-1 l'Osasuna, Blancos 6-2 a La Coruna

Sharapova, Foto Ansa

Masha is back

La russa torna in campo dopo la lunga squalifica

Juve, Foto LaPresse

Juve al lavoro

I bianconeri si preparano per l'Atalanta

Giro d'Italia 100: la Panini lo celebra con le figurine

Giro 100: le figurine

La Panini celebra la corsa Rosa con un album particolare