SportMediaset

  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • LinkedIn
ZoomDisattiva slideshow
Foto 1

Ufficio Stampa

Foto 2

Ufficio Stampa

Foto 3

Ufficio Stampa

Foto 4

Ufficio Stampa

Foto 5

Ufficio Stampa

Foto 6

Ufficio Stampa

Foto 7

Ufficio Stampa

Foto 8

Ufficio Stampa

Foto 9

Ufficio Stampa

Foto 10

Ufficio Stampa

Foto 11

Ufficio Stampa

Foto 12

Ufficio Stampa

Foto 13

Ufficio Stampa

Foto 14

Ufficio Stampa

Foto 15

Ufficio Stampa

Foto 16

Ufficio Stampa

Foto 17

Ufficio Stampa

Foto 18

Ufficio Stampa

    Bmw ha la sua bagger: K 1600 B

    Anche la Bmw entra nell’esclusivo mondo delle "bagger" con la nuova K 1600 B figlia del “Concept 101” presentato al Concorso d’Eleganza Villa d’Este nella primavera del 2015. Nella sua qualità di esclusiva e potente motocicletta, dalla forte carica emotiva, la nuova K 1600 B, equipaggiata con il conosciuto motore sei cilindri in linea dalla maestosa potenza di 118 kW (160 CV), simboleggia il motto “The Spirit of the Open Road”. A livello di linguaggio formale, la nuova K 1600 B, verniciata completamente in nero (blackstorm metallizzato / nero per i componenti della ciclistica e la catena cinematica) esprime la sua personalità nella veste di una bagger, dunque nella livrea di un esclusivo custom-bike, come si incontrano soprattutto negli Stati Uniti. Le caratteristiche delle bagger sono la silhouette a goccia il cui punto più alto è la carena anteriore, la linea slanciata che scende verso la coda e le valigie laterali montate basse con le unità delle luci posteriori integrate, così da essere parte dello “streamlining”, nel più autentico stile statunitense. Nuovi terminali di scarico cromati, orientati parallelamente alla strada, si integrano molto organicamente nella linea di design della bagger. La nuova K 1600 B, che a livello tecnico si basa sulla moto da turismo a sei cilindri BMW K 1600 GT, si distingue per un andamento delle linee spettacolare, che scendono verso il posteriore lungo la sezione della coda, completamente ridisegnata. La bagger non si presenta così solo particolarmente bassa e slanciata ma, grazie al nuovo telaio posteriore, offre anche un’altezza di seduta del passeggero nettamente più bassa.

    Le caratteristiche
    -motore sei cilindri in linea in base alla norma Euro 4, dalla potenza di 118 kW (160 CV) a 7750 g/min e la coppia massima di 175 Nm a 6500 g/min. -Design bagger con silhouette fortemente slanciata e aerodinamica, coda bassa
    -Telaio della coda basso per un’altezza ridotta della moto nella sezione posteriore, altezza della sella del passeggero ridotta (- 7 cm) e tipico look bagger
    -Valigie laterali montate fisse con nuova suddivisione, copertura della sezione centrale della coda e unità d’illuminazione integrate, nello stile statunitense
    -Terminali di scarico cromati, posizionati parallelamente alla strada, con mascherine dei terminali con alette
    -Parafango posteriore sollevabile per uno smontaggio più semplice della ruota. -Grazie a deflettori e fianchetti della carena fortemente arretrati, efficiente protezione contro il vento e le intemperie
    -Parabrezza corto nel tipico stile bagger, a regolazione elettrica
    -Di serie: sospensioni a regolazione elettronica Dynamic ESA con adattamento automatico dell’ammortizzazione e modalità di ammortizzazione “Road” e “Cruise”
    -Sistema di retromarcia per una manovrabilità più semplice, disponibile come optional
    -Cambio elettro assistito Pro per salire di marcia e scalare la marcia senza frizione, offerto come optional
    -Chiamata di emergenza intelligente per un soccorso veloce in caso d’infortuni e di situazioni di emergenza, ordinabile come optional (solo nei mercati europei con disponibilità ConnectedDrive)

    >
    Superbike, Rea fa valere subito la sua legge

    La Sbk riparte da Rea

    Il campione del mondo piega Davies in gara-1 a Phillip Island

    La rassegna stampa sportiva del 25 febbraio 2017

    I giornali del 25 febbraio

    Rassegna stampa dei quotidiani italiani e stranieri

    Roma, lo stadio si fa: tifosi in festa

    Stadio Roma, arriva l'ok

    Raggiante Baldissoni dopo l'incontro con Virginia Raggi

    Ferrari, i primi giri in pista della nuova SF70H

    Ferrrai, i primi giri della SF70H

    Vettel e Raikkonen hanno guidato la nuova monosposto a Fiorano

    Ancelotti spegne 1000... panchine

    1000 di questi Ancelotti

    Il tecnico del Bayern contro l'Amburgo taglierà il grande traguardo

    Brignone senza rivali

    Brignone senza rivali

    Federica trionfa nella combinata di Coppa del Mondo a Crans-Montana

    Prima uscita per la Ferrari SF70H

    Primi giri per la SF70H

    Raikkonen e Vettel fanno debuttare la nuova Ferrari

    McLaren, Twitter

    McLaren, ecco la MCL32

    Presentata a Woking la monoposto per il 2017

    F1, presentata la Ferrari 2017

    Svelata la Ferrari 2017

    Ecco la monposto si Vettel e Raikkonen

    Superbike, Davies e la Ducati svettano nelle prime prove

    La Sbk fa sul serio

    A Phillip Island prima giornata di prove nel segno di Davies

    La rassegna stampa sportiva del 24 febbraio 2017

    I giornali del 24 febbraio

    Rassegna stampa dei quotidiani italiani e stranieri

    Dal trionfo all'esonero: Leicester-Ranieri, the end

    Ranieri, fine della favola

    Il Leicester ha esonerato il tecnico italiano