• Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • LinkedIn

Stoner-Ducati, il ritorno: 8 anni fa il primo mondiale

La notizia è ufficiale: Casey Stoner torna in Ducati, questa volta come collaudatore e testimonial. L'australiano era stato pilota ufficiale della casa italiana dal 2007, anno in cui vinse in mondiale MotoGP, al 2010, quando poi passò alla Honda. Ora tornerà con la Scuderia, per la felicità di tutti i suoi tifosi, con l'opportunità di prendere parte ad alcuni test con il Team: "Per il 2016 sono davvero emozionato di tornare in Ducati! Ho tanti bei ricordi degli anni in cui ho lavorato qui e l'occasione di poter di nuovo collaborare con loro è davvero speciale. Sarà fantastico ritrovare il Team e i tifosi e iniziare un altro capitolo della mia vita con questo marchio così affascinante", ha dichiarato Stoner, entusiasta per la nuova opportinutà. Claudio Domenicali, a.d. di Ducati, ha commentato: "Casey è sempre rimasto nel cuore dei Ducatisti e sono entusiasta che abbia deciso di tornare a far parte della nostra famiglia".

>
Il nuovo pallone ufficiale della Serie A 2018-2019

Serie A, ecco Merlin!

Presentato ufficialmente il pallone della stagione 2018-2019

I giornali: 18 luglio

I giornali: 18 luglio

La rassegna stampa dei quotidiani italiani ed esteri

Juve, il primo incontro di CR7 con Allegri e i compagni

CR7 incontra i nuovi compagni

Primi abbracci e strette di mano al JTC 

Il ritorno di Vatanen e della Peugeot in Dakar 18

Vatanen in Dakar 18

Il mitico pilota finlandese e la sua Peugeot protagonisti nel nuovo videogioco

I giornali: 17 luglio

I giornali: 17 luglio

Lo sport sui quotidiani italiani ed esteri

Lopetegui (foto Real Madrid)

Real, primo allenamento senza CR7

E' la prima volta dopo 9 anni

Diego Maradona (Afp)

Dynamo Brest: Maradona nuovo presidente

Accolto come un re in Bielorussia

La Juve presenta Cristiano Ronaldo: le foto

La Juve presenta CR7

Cristiano Ronaldo in conferenza stampa parla per la prima volta da bianconero

Parigi accoglie i campioni: la festa per la Francia

Parigi accoglie i campioni

Decine di migliaia di persone per la festa dei Bleus