• Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • LinkedIn
ZoomDisattiva slideshow
Foto 1

Ansa

Foto 2

Ansa

Foto 3

Ansa

Foto 4

Ansa

Foto 5

Ansa

Foto 6

Ansa

Foto 7

Ansa

Foto 8

Ansa

Foto 9

Ansa

Foto 10

Ansa

Foto 11

Ansa

Foto 12

Ansa

Foto 13

Ansa

Foto 14

Lapresse

Foto 15

Lapresse

Foto 16

Lapresse

Foto 17

Lapresse

Foto 18

Lapresse

Foto 19

Lapresse

Foto 20

Ansa

Foto 21

Ansa

Foto 22

Ansa

Foto 23

Ansa

Foto 24

Ansa

Foto 25

Ansa

Foto 26

Ansa

Foto 27

Ansa

Foto 28

Ansa

Foto 29

Ansa

Foto 30

Ansa

Foto 31

Ansa

Foto 32

Ansa

Foto 33

Ansa

Foto 34

Ansa

Foto 35

Ansa

Foto 36

Ansa

Foto 37

Ansa

Foto 38

AFP

Foto 39

AFP

Foto 40

AFP

Foto 41

AFP

Foto 42

AFP

Foto 43

AFP

Foto 44

AFP

Foto 45

AFP

Foto 46

AFP

Foto 47

AFP

Foto 48

AFP

    Certi uomini non muoiono mai: l'omaggio del Franchi per Astori

    Un silenzio surreale è calato sul Franchi all'ingresso di Fiorentina e Benevento nel ricordo di Davide Astori: le due squadre sono state accompagnate da 22 bambini con le maglie numero 13 viola e del Cagliari, i club di cui il difensore è stato il capitano. Nelle curve venivano esposti striscioni per Davide, come pure nel settore dei tifosi del Benevento: 'Nessuno muore finché vive nel tuo cuore'. Poi al minuto di raccoglimento, tutti e 22 i giocatori si sono abbracciati in mezzo al campo.

    Silenzi, commozione e lacrime - Pioli in panchina, Andrea Della Valle in tribuna e tanti, tantissimi tifosi sugli spalti le hanno trattenute a stento -
    fino all'applauso liberatorio e al lancio di cinquemila palloncini viola e bianchi. Il coro 'Davide Davide' è rimbombato in tutto lo stadio, dalla curva Fiesole fino al settore dei tifosi campani.

    Tutti fermi dentro al campo, è il minuto 13': così Fiorentina e Benevento ricordano Davide Astori. Dopo il minuto di silenzio osservato da tutto lo stadio, l'arbitro Pasqua ha fischiato l'inizio, e per tredici minuti il gioco è scorso a ritmi lenti. Poi al 13' il pallone è stato buttato in fallo laterale, tutti si sono fermati e la curva Fiesole si è vestita di viola con la scritta Davide 13, tra gli applausi di tutti. Poi la ripresa.

    >
    Mondiali 2018: Higuita e Valderrama, prima e dopo

    Mondiali 2018: Higuita e Valderrama, prima e dopo

    Le due ex stelle colombiane in tribuna a Kazan per trascinare i Cafeteros

    La Superbike, a Laguna Seca doppietta di Rea

    Rea non lascia, raddoppia

    Successo anche in gara-2 a Laguna Seca per il campione del mondo

    Polonia-Colombia (Ansa)

    Tris Colombia, Polonia a casa

    Mina-Falcao-Cuadrado: facile 3-0

    Leo Messi (Afp)

    Mondiali 2018: ecco la torta... Messi

    A grandezza naturale per il 31° compleanno

    Giappone-Senegal (Ansa)

    Senegal-Giappone, pari spettacolo

    Africani due volte avanti e due volte raggiunti: 2-2

    Hamilton, AFP

    È Re Lewis di Francia

    Hamilton vince a Le Castellet e torna leader mondiale

    Mondiali 2018: Inghilterra-Panama 6-1, le foto del match

    Inghilterra-show: 6-1

    Kane scatenato con una tripletta, Panama travolto

    Foto

    Ferri vince la battaglia di gara 1

    Il pilota del team Forte Group vince a Misano dopo una lunga battaglia con Panzavuota

    Mondiali 2018: Rudy ci rimette il naso

    Mondiali 2018: Rudy ci rimette il naso

    Il tedesco rimedia un calcio in faccia da Toivonen