• Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • LinkedIn

Champions e fulmini

Mentre i giocatori migliori del mondo si preparano ancora una volta a competere per il premio più importante d’Europa, oggi adidas Football rivela ufficialmente il pallone della fase a gironi della UEFA Champions League di quest’anno. Il nuovo pallone presenta l’iconico motivo a stella ispirato al logo della UEFA Champions League che è diventato una caratteristica dei palloni ufficiali UCL. La versione 2017/2018 è piena di nuova energia grazie alla grafica ispirata al temporale nei colori turchese e azzurro profondo. Il design assicura ai giocatori una performance ottimale in qualsiasi condizione. Il rivestimento esterno, in linea con tutti i palloni ufficiali per la UEFA Champions League firmati adidas, offre un grip sicuro e il controllo completo mentre la decorazione termosigillata con il motivo a stella permette di ottenere una superficie senza cuciture per un tocco ottimizzato. Una foto col flash rivela la grafica ispirata al temporale su tutti i rilievi.

>
MV Agusta e Pirelli insieme per la Dragster 800 RR

Dragster 800 RR Pirelli

Ecco la versione speciale realizzata da MV Agusta

Argentina, è... superRiver

Argentina, è... superRiver

I Millonarios battono 2-0 il Boca nel Superclásico

I giornali: 24 settembre

I giornali: 24 settembre

Lo sport sui quoitidiani italiani ed esteri

La Juve non sbaglia un colpo

La Juve non sbaglia un colpo

Ronaldo e Bernaredeschi affondano il Frosinone: bianconeri a punteggio pieno

Al Milan non basta Higuain

Al Milan non basta Higuain

L'argentino, al primo gol in rossonero al Meazza, non basta: con l'Atalanta è 2-2

Serie A, l'Udinese affonda il Chievo

L'Udinese vola alto

Importante successo per 2-0 sul campo del Chievo

Serie A, Lazio-Genoa 4-1: le foto del match

La Lazio cala il poker

I biancocelesti superano il Genoa 4-1

Serie A, Bologna-Roma 2-0: le foto

Colpo Bologna, Roma ko

La squadra di Inzaghi vince 2-0 al Dall'Ara

Torino-Napoli 1-3

Napoli, tutto facile a Torino

Ancelotti vince 3-1: Insigne (2), Verdi e Belotti