• Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • LinkedIn

Red Bull Rampage 2016, vince Semenuk

Virgin, un villaggio di 500 anime all'estremo sud dello Utah, al confine con l'Arizona. Il paesaggio è ancora da Far West, deserto circondato da montagne aride. Da una di quelle montagne si sono buttati i protagonisti dell'edizione numero 11 del Red Bull Rampage, le Olimpiadi dei free rider. Visti in televisione sembrano ragazzi che non conoscono la parola domani. Dal vivo la sensazione diventa certezza. Lanciarsi da un cocuzzolo praticamente in verticale non ha altra spiegazione. In più questi fenomeni devono esibirsi in back flip e diavolrie assortite per conquistare i voti della giuria. Discese al limite dell'umano con cadute spettacolari e quintali di sabbia rossa sollevati. Il più bravo è stato il canadese Brandon Semenuk, anni 25, che aveva già vinto il Rampage nel 2008, quando era poco più di un bimbo. A completare il podio Antoine Bizet e Carson Storch.

>
Roma, ci pensa Schick

Roma, Schick non basta

A Frosinone con l'Avellino finisce 1-1

Ducati, via al WDW di Misano

Via al WDW Ducati

A Misano si è aperta la tre giorni dedicata alle Rosse di Borgo Panigale

Milan, buona la prima: Suso e Calabria piegano il Novara

Milan, buona la prima

Amichevoli: i rossoneri battono 2-0 il Novara

Ecco il nuovo acquisto del Real Madrid: Vinicius Junior

Il Real Madrid presenta Vinicius

L'attaccante brasiliano al Santiago Bernabeu

Il Tas riammette il Milan: le reazioni del web

I tifosi rossoneri esultano per l'Europa League

Raikkonen, ANSA

La F1 torna a Hockenheim

Dopo un anno di pausa si corre di nuovo il GP di Germania

Vettel, Twitter

Seb, vittoria nel mirino

Casco speciale nel GP di casa per il tedesco della Ferrari

Abbate Jr. campione italiano Formula 2

Abbate Jr. campione italiano Formula 2

Show del pilota tremezzino a San Nazzaro sul Po

Nasce la Milano Tennis Academy

Nasce la Milano Tennis Academy

Progetto ambizioso di Franco Bonaiti, Ugo Pigato e Pier Carlo Guglielmi