• Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • LinkedIn

Molte le sorprese nella prima tappa della Red Bull Cliff Diving World Series sul lago Possum Kingdom in Texas: a trionfare è stato il messicano Jonathan Parades, che ha chiuso con 509.15 punti, sul podio con lui sono saliti il britannico Aldridge (495.85) e il ceco Navratil (495.50), mentre si è piazzato solo quarto il plurivincitore del circuito Gary Hunt, che ha presentato il tuffo più difficile della storia della World Series, un triplo salto mortale con 4 avvitamenti e mezzo (6.4 di coefficiente).
Alle spalle dei big, il sorprendente Alessandro De Rose, 5° con 482.70: per il cosentino è il miglior risultato in carriera: "Mi sono allenato tanto prima di questa tappa, il mio obbiettivo era fare il mio nuovo tuffo e provare a migliorare il mio punteggio. Mi sento al settimo cielo, ancora di più pensando che sono arrivato a soli 13 punti dal podio" ha detto l'azzurro a fine gara.

Tra le donne, vittoria per la debuttante australiana Rhiannan Iffland (251.50) davanti all'americana Carlton (241.10) e alla connazionale Merten (236.80). Prossima tappa a Copenhagen (Dan) il 18 giugno, mentre il 28 agosto il circuito arriva a Polignano a Mare, in Puglia.

>
La rassegna stampa del 20 settembre

I giornali: 20 settembre

Lo sport sui quotidiani italiani e stranieri

Real-Roma (LaPresse)

La Roma crolla a Madrid

Isco-Bale- Mariano Diaz: 3-0 Real

Champions, Valencia-Juventus 0-2: le foto del match

Pjanic esalta la Juventus

Champions, Valencia-Juventus 0-2

Champions, prima espulsione per Cristiano Ronaldo

CR7 espulso a Valencia

L'esordio Champions in bianconero dura 30'

Ronaldo espulso, social scatenati

Rossi a CR7, ironia social

Web scatenato dopo l'espulsione del portoghese a Valencia

Serie A, pari tra Sampdoria e Fiorentina

Caprari-Simeone: è 1-1

Finisce pari il recupero tra Sampdoria e Fiorentina

Ferrari, ecco le Monza SP1 e SP2

Ferrari Monza SP1 e SP2

Presentate le "barchette" ispirate ai modelli degli anni ’50

Suzuki, ecco la Ryuyo per la pista

La Suzuki per la pista

Presentata la Ryuyo, versione racing della GSX-R1000R

Ecco la Lamborghini Huracán GT3 EVO

Huracán GT3 EVO, un mostro di potenza

Lamborghini ha svelato la nuova evoluzione