• Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • LinkedIn
ZoomDisattiva slideshow
Foto 1

Lapresse

Foto 2

Lapresse

Foto 3

Lapresse

Foto 4

Lapresse

Foto 5

Lapresse

Foto 6

Lapresse

Foto 7

Lapresse

Foto 8

Lapresse

Foto 9

Lapresse

Foto 10

Facebook

Foto 11

Facebook

Foto 12

Facebook

Foto 13

Facebook

Foto 14

Facebook

Foto 15

Facebook

Foto 16

Facebook

Foto 17

Facebook

Foto 18

Facebook

Foto 19

Facebook

Foto 20

Facebook

Foto 21

Facebook

    Molte le sorprese nella prima tappa della Red Bull Cliff Diving World Series sul lago Possum Kingdom in Texas: a trionfare è stato il messicano Jonathan Parades, che ha chiuso con 509.15 punti, sul podio con lui sono saliti il britannico Aldridge (495.85) e il ceco Navratil (495.50), mentre si è piazzato solo quarto il plurivincitore del circuito Gary Hunt, che ha presentato il tuffo più difficile della storia della World Series, un triplo salto mortale con 4 avvitamenti e mezzo (6.4 di coefficiente).
    Alle spalle dei big, il sorprendente Alessandro De Rose, 5° con 482.70: per il cosentino è il miglior risultato in carriera: "Mi sono allenato tanto prima di questa tappa, il mio obbiettivo era fare il mio nuovo tuffo e provare a migliorare il mio punteggio. Mi sento al settimo cielo, ancora di più pensando che sono arrivato a soli 13 punti dal podio" ha detto l'azzurro a fine gara.

    Tra le donne, vittoria per la debuttante australiana Rhiannan Iffland (251.50) davanti all'americana Carlton (241.10) e alla connazionale Merten (236.80). Prossima tappa a Copenhagen (Dan) il 18 giugno, mentre il 28 agosto il circuito arriva a Polignano a Mare, in Puglia.

    >
    Chelsea, Sarri si presenta

    Sarri suona il Blues

    Giornata di presentazione per il neo allenatore del Chelsea

    Tour, Geraint Thomas show

    Geraint Thomas show

    Domina in salita e si prende la maglia gialla

    Napoli, ecco la nuova maglia per la stagione 2018/2019

    Napoli, la nuova maglia

    Divisa 2018/2019 in stile animalier

    L'esempio di Marc Gasol, sulla nave della Ong che salva i migranti

    L'esempio di Marc Gasol

    Il campione Nba a bordo della Open Arms per il salvataggio dei migranti

    Iniesta, che folla in Giappone

    Iniesta, che folla in Giappone

    Circa 300 tifosi si sono presentati all'aeroporto di Kansai ad Osaka, nel Giappone occidentale, per accogliere il centrocampista spagnolo

    Juve, terza maglia eco

    Juve, terza maglia eco

    E' realizzata con il tessuto Parley Ocean Plastic

    Il nuovo pallone ufficiale della Serie A 2018-2019

    Serie A, ecco Merlin!

    Presentato ufficialmente il pallone della stagione 2018-2019

    I giornali: 18 luglio

    I giornali: 18 luglio

    La rassegna stampa dei quotidiani italiani ed esteri

    Juve, il primo incontro di CR7 con Allegri e i compagni

    CR7 incontra i nuovi compagni

    Primi abbracci e strette di mano al JTC