• Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • LinkedIn

Ecco Nike Epic React Flyknit

Grande novità in casa Nike con l'arrivo di Epic React Flyknit. La nuova scarpa nasce dal desiderio di creare una scarpa in grado di offrire maggiore ammortizzazione all’impatto di ogni passo, dare il ritorno di energia necessario per mantenersi vivaci fino alla fine della corsa, percepire leggerezza sotto il piede ed essere anche in grado di resistere ai danni da usura provocati dall’impatto e dagli elementi circostanti, una corsa dopo l’altra.
Gli innovatori, i chimici, gli ingegneri e i designer di Nike si sono consultati trovando la soluzione nella realizzazione di una schiuma, chiamata Nike React.  
Nike presenta oggi la prima scarpa da running ad essere munita di questa schiuma, disponibile a partire da febbraio.

NIKE EPIC REACT FLYKNIT  DA CIMA A FONDO:
La tomaia della scarpa è semplice. L’avampiede, le dita e l’arco sono ben saldi grazie al sistema Nike Flyknit dal corpo unico (che prende spunto da Nike Flyknit Racer), progettato per garantire supporto, flessibilità e traspirabilità precisi nei punti in cui i runner ne hanno più bisogno. È minimale e vicina al piede, ma con una buona capacità di sostegno.
In confronto, il tooling è piuttosto pronunciato. Dato che la schiuma Nike React è molto più morbida delle schiume EVA del passato, addolcisce i sobbalzi su strada più efficacemente, ma la suola intermedia deve essere più alta per evitare il “fondocorsa” e più larga per dare ai runner una base che li sostenga. Per risolvere il tutto, i designer hanno esteso la suola intermedia oltre al perimetro della sua tomaia intorno al tallone per offrire sia l’ammortizzazione desiderata dai runner che la stabilità di cui hanno bisogno.
Il design computazionale, che consente un’ideazione rapida basata sui dati, è stato usato per creare il look della suola intermedia, che è uno dei pezzi in schiuma Nike React (senza supporto fisico, collante o colla). Questo metodo ha permesso di costruire la superficie della suola intermedia in modo da garantire ammortizzazione e supporto in punti specifici necessari per il running, eliminando materiale dove non è assolutamente necessario per mantenere il peso a livelli minimi. Il modello complesso dal punto di vista visivo presenta varie profondità, dove le parti più profonde indicano aree di maggior ammortizzazione, mentre le porzioni più basse generano maggiore fermezza.
Poiché la tomaia si appoggia su un pezzo di schiuma, la suola esterna è essenzialmente uguale alla suola intermedia, ma con due segmenti di gomma sotto all’avampiede e al tallone per una ulteriore aderenza e per contribuire ad allungare la durata della scarpa.
La nuova Nike Epic React Flyknit sarà disponibile dal 22 febbraio su nike.com e presso store selezionati. 

>
Lopetegui (foto Real Madrid)

Real, primo allenamento senza CR7

E' la prima volta dopo 9 anni

Diego Maradona (Afp)

Dynamo Brest: Maradona nuovo presidente

Accolto come un re in Bielorussia

La Juve presenta Cristiano Ronaldo: le foto

La Juve presenta CR7

Cristiano Ronaldo in conferenza stampa parla per la prima volta da bianconero

Parigi accoglie i campioni: la festa per la Francia

Parigi accoglie i campioni

Decine di migliaia di persone per la festa dei Bleus

Mondiali 2018, Croazia d'argento: bagno di folla al rientro in patria

Croazia: rientro da eroi

Migliaia di persone hanno accolto la nazionale di Dalic

I top e i flop del Mondiale 2018

Mondiali, i top e flop

Ecco i top ed i flop dei Mondiali appena conclusi

La metro di Parigi omaggia la Francia campione

Fermata "Bercy les Bleus"

La metro di Parigi rende omaggio alla Francia campione

Juve, tutti pazzi per Cristiano Ronaldo

Juve, è il CR7 Day

Entusiasmo a Torino per l'arrivo del portoghese

La rassegna stampa sportiva del 16 luglio

I giornali del 16 luglio

Rassegna stampa dei quotidiani italiani e stranieri