• Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • LinkedIn

Ecco Nike Epic React Flyknit

Grande novità in casa Nike con l'arrivo di Epic React Flyknit. La nuova scarpa nasce dal desiderio di creare una scarpa in grado di offrire maggiore ammortizzazione all’impatto di ogni passo, dare il ritorno di energia necessario per mantenersi vivaci fino alla fine della corsa, percepire leggerezza sotto il piede ed essere anche in grado di resistere ai danni da usura provocati dall’impatto e dagli elementi circostanti, una corsa dopo l’altra.
Gli innovatori, i chimici, gli ingegneri e i designer di Nike si sono consultati trovando la soluzione nella realizzazione di una schiuma, chiamata Nike React.  
Nike presenta oggi la prima scarpa da running ad essere munita di questa schiuma, disponibile a partire da febbraio.

NIKE EPIC REACT FLYKNIT  DA CIMA A FONDO:
La tomaia della scarpa è semplice. L’avampiede, le dita e l’arco sono ben saldi grazie al sistema Nike Flyknit dal corpo unico (che prende spunto da Nike Flyknit Racer), progettato per garantire supporto, flessibilità e traspirabilità precisi nei punti in cui i runner ne hanno più bisogno. È minimale e vicina al piede, ma con una buona capacità di sostegno.
In confronto, il tooling è piuttosto pronunciato. Dato che la schiuma Nike React è molto più morbida delle schiume EVA del passato, addolcisce i sobbalzi su strada più efficacemente, ma la suola intermedia deve essere più alta per evitare il “fondocorsa” e più larga per dare ai runner una base che li sostenga. Per risolvere il tutto, i designer hanno esteso la suola intermedia oltre al perimetro della sua tomaia intorno al tallone per offrire sia l’ammortizzazione desiderata dai runner che la stabilità di cui hanno bisogno.
Il design computazionale, che consente un’ideazione rapida basata sui dati, è stato usato per creare il look della suola intermedia, che è uno dei pezzi in schiuma Nike React (senza supporto fisico, collante o colla). Questo metodo ha permesso di costruire la superficie della suola intermedia in modo da garantire ammortizzazione e supporto in punti specifici necessari per il running, eliminando materiale dove non è assolutamente necessario per mantenere il peso a livelli minimi. Il modello complesso dal punto di vista visivo presenta varie profondità, dove le parti più profonde indicano aree di maggior ammortizzazione, mentre le porzioni più basse generano maggiore fermezza.
Poiché la tomaia si appoggia su un pezzo di schiuma, la suola esterna è essenzialmente uguale alla suola intermedia, ma con due segmenti di gomma sotto all’avampiede e al tallone per una ulteriore aderenza e per contribuire ad allungare la durata della scarpa.
La nuova Nike Epic React Flyknit sarà disponibile dal 22 febbraio su nike.com e presso store selezionati. 

>
Fifa Award 2018, che red carpet

Fifa Award, che red carpet

Parata di campioni e bellezze a Londra

Nba, via alla nuova stagione

La nuova Nba al via, LeBron lancia la sfida

Dopo oltre tre mesi d'attesa e un mercato ricco di trade e colpi di scena, la stagione 2018/19 è pronta a partire

The Best FIFA 2018: le foto dei migliori

The Best FIFA 2018

Si premiano i migliori: tutte le foto

Giro d'Italia 2019, si parte da Bologna

Ecco il Giro 2019

Si parte l'11 maggio da Bologna

Giro d'Italia Handbike 2018, quinta tappa a Castagneto Carducci: le foto

Giro Handbike, la quinta tappa

Grande spettacolo a Castagneto Carducci

Ciclismo, Alessio argento ai Mondiali di Innsbruck

Camilla, prima gioia Italia

La Alessio argento ai Mondiali di ciclismo

MV Agusta e Pirelli insieme per la Dragster 800 RR

Dragster 800 RR Pirelli

Ecco la versione speciale realizzata da MV Agusta

Argentina, è... superRiver

Argentina, è... superRiver

I Millonarios battono 2-0 il Boca nel Superclásico

I giornali: 24 settembre

I giornali: 24 settembre

Lo sport sui quoitidiani italiani ed esteri