• Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • LinkedIn

Tourist Trophy, la Paton vince con Dunlop

La Paton ci ha preso gusto e dopo il successo dello scorso anno, ha fatto il bis al Tourist Trophy. Sul leggendario tracciato cittadino dell'Isola di Man, il campionissimo Michael Dunlop ha regalato il successo nella Lightweight alla moto milanese, che ha anche occupato cinque delle prime sei posizioni con la bellissima S1-R. Un autentico dominio interrotto soltanto dalla Kawasaki di Derek McGee, giunto secondo davanti a Michael Rutter, vincitore dell'edizione 2017. Dunlop ha stabilito il giro record della categoria a 122.750 miglia orarie di media (oltre 197 km(h), chiudendo con il tempo finale di 1h15'05"032 dopo tre giri del Mountain Circuit da 60 km ciascuno. Qualche rimpianto, invece, per Stefano Bonetti, rimasto l'unico italiano al via di questo TT. Bonny si e piazzato quarto a soli 10" dal podio. Un'altra beffa dopo il ritiro di dodici mesi fa quando era sempre in lotta per il podio. Quinta e sesta le altre Paton di Joey Thompson e Ian Lougher.

>
Hamilton, AFP

Ecco il Paul Ricard

Venerdì di libere su un circuito che mancava da 28 anni

Draft Nba, Doncic ai Mavs

Draft Nba, Doncic ai Mavs

Ayton prima scelta dei Phoenix Suns, Marvin Bagley III ai Kings

I giornali del 22 giugno

I giornali del 22 giugno

La rassegna stampa dei quotidiani italiani ed esteri

Argentina, una "vergogna"

Argentina, una "vergogna"

La disfatta dell'Albiceleste sui quotidiani argentini e non

Maradona scatenato in tribuna. Poi la disperazione

Maradona, che sofferenza

Il Pibe de oro euforico poi disperato per l'Argentina

Mondiali 2018, Argentina-Croazia 0-3: le foto del match

Croazia show, Argentina stesa

Rebic, Modric e Rakitic: Messi e compagni crollano 3-0

Francia, urlo Mbappé

Francia, urlo Mbappé

Il gol del giovane attaccante transalpino stende il Perù e regala gli ottavi ai Bleus

Danimarca-Australia (Ansa)

Pari tra Danimarca e Australia

Jedinak risponde a Eriksen: 1-1

Juve regina dei parametri zero: ecco la Top 11

Parametri zero, Juve regina

Ecco la Top 11 dei colpi di Marotta