TGCOM24
LE NEWS IN TEMPO REALE 24 ORE SU 24. VIDEO, CRONACA, TELEVISIONE, SPORT, MOTORI, VIAGGI

SportMediaset

  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • LinkedIn

Apre Garage Italia Customs

La storia di Piazzale Accursio inizia negli anni ’50, nel pieno miracolo economico italiano. Una sorprendente architettura con ampie ali divide la piazza, due vie si snodano e portano il nuovo viaggiatore in luoghi magnifici. Per molti anni questa bellissima architettura è rimasta abbandonata al suo destino di incompresa decadenza. Ora le sue porte si riaprono in una rinnovata veste grazie a Lapo Elkann e a Garage Italia. Una nuova location che proietta il viaggio verso la fantasia e che diventa oggi ancor più significativa come punto di contatto tra una città simbolo dell’Italia contemporanea, Milano, e le altre capitali e culture europee e globali.
“Milano ha l’onere e l’onore di rappresentare l’ammiraglia del rinascimento italiano nel panorama globale, relazionandosi attivamente con gli altri centri culturali e imprenditoriali nel mondo. Ed è per questo motivo che ho voluto realizzare uno spazio per condividere, creare e assaporare il meglio del nostro paese, riunendo sotto lo stesso tetto le eccellenze italiane nel settore della creatività, del design, del motion e del food” – Lapo Elkann
Aperta ogni giorno dalle 9:30 alle 2:00 di notte, la sede di Garage Italia accoglierà gli amanti dello stile e della bellezza in ogni sua forma, in tutti i momenti della giornata, dalla colazione al dopocena, portando nuova linfa vitale e sociale al quartiere Portello. All’interno i suoi 1.700 mq si distribuiscono verticalmente su due piani fuori terra e un piano interrato dedicato ai servizi e ai locali per lo staff.  
“A piazzale Accursio una bellissima architettura sembra spiccare il volo. Qui si incontreranno personaggi visionari, anticipatori delle tendenze del domani. Lapo Elkann ha riconosciuto in questo oggetto abbandonato da tanti anni un grande valore e ne ha fatto una architettura aperta a tutti quelli che hanno la curiosità e la volontà di vedere oltre quello che già esiste.” - Michele De Lucchi
“È stato bellissimo e stimolante lavorare su questo progetto. Garage Italia è un contenitore magico in cui convivono il divertimento, la creatività, la buona cucina, la passione, il sogno. La cucina che proponiamo è all’insegna del Made In Italy, con piatti semplici e accessibili a tutti, con l’assoluta qualità e ricerca delle materie prime, che parte dalla grande ricchezza delle ricette italiane e regionali, presentate al pubblico in un’ottica più innovativa e creativa dallo Chef Gabriele Faggionato con la mia diretta supervisione. Nel menu abbiamo inserito per i nomi dei piatti dei richiami al mondo delle auto e dei motori, per creare un fil rouge con l’ambiente circostante e con il mondo Garage Italia.” – Chef Carlo Cracco

>
Superbike, Sykes si sblocca ad Assen

Sykes si sblocca

Ad Assen prima vittoria stagionale del britannico

Il web celebra l'impresa del Benevento

Benevento, incubo Milan

Le reazioni del web al ko rossonero a San Siro contro i campani

foto Afp

Un anno senza Scarponi

Il 22 aprile 2017 Scarponi ci lasciava in un incidente stradale

I giornali: 22 aprile

I giornali: 22 aprile

Lo sport sui quotidiani italiani ed esteri

Spagna, Coppa del Re al Barcellona: 5-0 al Siviglia, le foto del match

Coppa del Re: trionfo Barça

I blaugrana travolgono il Siviglia in finale: 5-0

Serie A, Milan-Benevento 0-1: le foto del match

Iemmello stende il Milan

Il Benevento sbanca San Siro: 0-1

Marquez, IPP

Marc fa Texas Tornado

Sesta pole in sei edizioni del GP di Austin per lo spagnolo

La Champions è a Kiev

La Champions è a Kiev

Il trofeo nella capitale ucraina, sede della finale

Serie A, Sassuolo-Fiorentina 1-0: un gran gol di Politano ferma la Viola

Perla Politano: Viola ko

Il Sassuolo ferma la Fiorentina: 1-0

#unrossoallaviolenza, la campagna in difesa della donne

I calciatori per le donne

La campagna #unrossoallaviolenza sostenuta da Serie A e Assocalciatori

Flamengo, tatoo per Zico

Flamengo, tatoo per Zico

Incredibile gesto d'amore di un tifoso del Flamengo per Zico. Josè Mauricio, questo il suo nome, ha deciso di tatuarsi l'intera maglia numero 10 dei rossoneri

Assen: Rea sa solo vincere

Rea nel "giardino" di casa

Ad Assen vince sempre lui