Formula E

Menu

Formula E: Vergne trionfa nel secondo E-PRix di New York, ad Audi il titolo costruttori

Il francese festeggia nel migliore dei modi il titolo piloti, il podio di Di Grassi e Abt fa esultare il team tedesco

di DANIELE PEZZINI

Jean-Eric Vergne trionfa nel secondo E-Prix di New York City e chiude nel migliore dei modi la sua trionfale stagione in Formula E. Il francese della Techeetah, fresco di titolo piloti, ha trionfato sul circuito di Brooklyn davanti alle due Audi di Lucas Di Grassi e Daniel Abt, che grazie a questo doppio podio hanno regalato al team tedesco il titolo costruttori proprio all'ultima gara.

JEV non poteva sognare un finale migliore. Nel giorno in cui la sua Francia si è laureata campione del mondo, il pilota di Pontoise si è portato a casa il quarto successo dell'anno, chiudendo trionfalmente la stagione del suo primo titolo iridato. Una vittoria sudata, arrivata al termine di uno spettacolare duello con il suo predecessore Di Grassi, che è sembrato quasi rappresentare un simbolico passaggio di consegne. Il brasiliano si è comunque tolto la soddisfazione di strappare a Sam Bird (10° al traguardo con la sua DS Virgin) il secondo posto in classifica, centrando il settimo podio consecutivo dopo un avvio di stagione davvero da incubo. Con loro sul podio anche un altro dei grandi protagonisti di questa stagione, Daniel Abt (vincitore a Città del Messico e Berlino), bravo a tenere a bada fino all'ultimo il poleman Seb Buemi.

Dalla lotta per le posizioni di vertice è rimasta invece fuori l'altra Techeetah di Lotterer (che partiva 2°), punito con 10 secondi di penalità per partenza anticipata. Il tedesco, nonostante una rimonta super fino al 9° posto, non è riuscito ad aiutare il proprio team nella battaglia con Audi per il titolo costruttori, che con un sorpasso proprio all'ultimo E-Prix è andato così alla scuderia tedesca. Interrotta l'egemonia Renault che durava dalla Stagione 1.

Buon 5° posto per la Mahindra di Felix Rosenqvist, tornato tra i protagonisti dopo un quintetto di gare davvero da dimenticare (aveva centrato un solo piazzamento a punti da Punta del Este in avanti). Alle spalle dello svedese hanno chiuso le due Jaguar di Evans e Piquet, oltre al compagno di team Nick Heidfeld. Finale amarissimo per il portabandiera italiano Luca Filippi, costretto al ritiro dopo un incidente tra la sua NIO la Dragon di D'Ambrosio al giro 7. Stagione da dimenticare per il piemontese, che torna a casa con un solo punto iridato conquistato nella prima gara stagionale.

Con l'E-Prix di New York si è di fatto chiusa la prima era del mondiale 100% elettrico, che cambierà volto a partire da dicembre con l'arrivo in pista delle monoposto della Gen2 e con il nuovo regolamento che prevederà gare da 45 minuti più un giro.

TAGS:
Formula E
EPrix New York City

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X