TGCOM24
LE NEWS IN TEMPO REALE 24 ORE SU 24. VIDEO, CRONACA, TELEVISIONE, SPORT, MOTORI, VIAGGI
logo

SportMediaset

Formula E: finalmente il debutto del campionato 100% elettrico su Mediaset

Case e Team importanti, con piloti di altissimo livello, per uno spettacolo che promette tanti sorpassi e duelli tra le strade delle città più belle del mondo. E sarete anche voi tra i protagonisti con il FanBoost...

di Nicola Villani

Villani presenta il Mondiale, Foto Ufficio Stampa

Il conto alla rovescia è ormai alla fine: questione di un paio di giorni e ci troveremo finalmente su Italia 1 - dalle 6:30 con le qualifiche e poi alle 8:00 con la partenza della gara di Hong Kong (qui tutti gli orari) - per seguire insieme il primo appuntamento della nuova stagione del campionato 100% elettrico. Questa Formula E è tutta da scoprire e, anche se in realtà in queste settimane qui avete già letto tanto e imparato molto, vedere una gara, credetemi, sarà tutta un'altra cosa...

I più attenti sanno bene che tutto è cominciato nel 2014: Renault, uno dei Costruttori che ci hanno creduto da subito, ha contribuito alla nascita del campionato, occupandosi dal punto di vista tecnico di tutte le monoposto. Nella prima stagione, in effetti, era una sorta di monomarca, poi è invece diventata una sfida tecnologica molto interessante, perché ora le Case possono progettare il proprio powertrain, che comprende il motore, la trasmissione, l'inverter e la sospensione posteriore; tutte hanno in comune il telaio in fibra di carbonio e la batteria. Ed è per questo che, oltre al brand francese, sono già presenti anche Audi, Jaguar, Mahindra e marchi dedicati alle nuove tecnologie come Venturi e NIO. Ed è già certo che nella quinta stagione entrerà ufficialmente BMW, che è già tra i partner del campionato e collabora con un team, così come DS, che è al fianco di Virgin Racing, e si aggiungerà anche Nissan. E se non bastasse nel 2019 arriveranno anche Porsche e Mercedes Benz.

La Formula E è il volto nuovo del Motorsport: è la categoria che meglio di ogni altra esprime l’evoluzione del mondo dell’automobile. Dal punto di vista tecnico costituisce una piattaforma importante per lo sviluppo del settore dei prossimi decenni, per ricerca e sviluppo, aumentando l'interesse per i veicoli elettrici. Offre ad ogni Casa l'opportunità di mostrare la propria tecnologia in un ambiente molto competitivo, che garantisce equilibrio tra contenimento dei costi e sostenibilità. E se volete saperne di più sull’argomento non perdetevi nemmeno una puntata di "E-Planet", il programma sulla mobilità ecosostenibile di Ronny Mengo.

L’alto livello di competitività è garantito anche dalla presenza di team di grande rilievo: tra le squadre ci sono ABT, Andretti Autosport, Dragon Racing, DAMS e altri nomi che i grandi appassionati conoscono bene.

I PILOTI DELLA FORMULA E

I PILOTI DELLA FORMULA E, Foto AFP

Ma parliamo dei piloti, i veri grandi protagonisti di questo spettacolo: al via di questa quarta stagione ci sono grandi talenti come Lucas Di Grassi, ex F1 ed ex ufficiale Audi nel Mondiale Endurance, vincitore del titolo della Formula E nella passata stagione; Neel Jani, che si è aggiudicato il successo nella 24 Ore di Le Mans del 2016 con Porsche e nello stesso anno ha conquistato il titolo mondiale Piloti del WEC; Nelson Piquet Jr, ex F1 e vincitore del titolo Piloti nella prima storica stagione della Formula E; Sebastien Buemi, ex F1, pilota ufficiale Toyota, con cui ha vinto il titolo iridato del WEC nel 2014, e campione della seconda stagione di questo campionato. La maggior parte di loro ha esperienze in Formula 1 o nei campionati più importanti del Motorsport.

Finalmente quest’anno ci sono anche due italiani: Luca Filippi e Edoardo Mortara, due buoni motivi in più per non perdersi nemmeno un secondo di questo nuovo spettacolo sulle reti Mediaset. Filippi vanta un palmares di assoluto rilievo ed è tra i migliori talenti nelle corse su monoposto: nel 2005 ha vinto il titolo tricolore di F3000, tre anni dopo è diventato tester ufficiale del team Honda di F1 e per alcune stagioni è stato tra i più forti della GP2 Series (l’attuale Formula 2…), di cui è stato vice campione nel 2011. Nella stessa stagione è arrivato secondo nel campionato Auto GP. Negli ultimi anni ha corso oltreoceano nella Indycar con buoni risultati e ora è pronto ad affrontare questa nuova avventura con il team NIO.

Edo Mortara è stato invece scelto da Venturi e anche la scuderia monegasca potrà contare su un pilota di grande spessore: campione della Formula 3 Euroseries nel 2010 e vicecampione del DTM nel 2016 con 5 vittorie e 2 pole position. Ha inoltre conquistato ben cinque vittorie sul veloce e difficile circuito cittadino di Macao, tre nella GT Cup e due nel Grand Prix di Formula 3.

AVETE GIA' DECISO CHI "FANBOOSTARE"?

AVETE GIA' DECISO CHI "FANBOOSTARE"?, Foto AFP

Mi spiego meglio: Francesco Neri, che con il suo prezioso commento tecnico sarà al mio fianco a commentare ogni weekend della Formula E, ha coniato questo verbo che si riferisce all’ormai famoso FanBoost
Chi tra noi appassionati, mentre assisteva a una gara, non ha sognato almeno una volta di poter essere in macchina con il proprio pilota preferito o ha sperato idealmente di poter “spingere di più sul suo acceleratore” perché potesse raggiungere il rivale che lo precedeva o magari vincere la corsa?
Con la Formula E, e in nessuna altra categoria al mondo, i tifosi hanno l’opportunità di influenzare l’esito di una corsa con questo sondaggio online che vi consente di votare i vostri preferiti nei 6 giorni che precedono l’evento e ancora durante i primi 6 minuti dell’E-Prix. I tre più votati ottengono un’iniezione di potenza extra al proprio powertrain di 100 kiloJoule di energia, che possono sfruttare per 5 secondi nella seconda parte della corsa, dopo il pit-stop. Preparatevi con il vostro smartphone e votate anche sulla nostra pagina Facebook. Sono certo che con questi piloti vedremo delle gran belle battaglie ad ogni gara: per fortuna in Formula E i duelli e i sorpassi non sono mai mancati e, lo dico da vero appassionato, meno male… 

A partire da sabato prossimo vi porteremo virtualmente nelle più belle città del mondo: la Formula E è unica nel mondo delle competizioni motoristiche anche per la scelta delle sue location perché le monoposto elettriche, silenziose e non inquinanti, consentono di correre nel cuore delle metropoli. Del resto sono convinto che questo sia il futuro per le nostre città e per la salute nostra e dell’ambiente: auto piccole a zero emissioni per tutti. E considerate che chi scrive gode ancora a viaggiare a capote aperta con un bel cabrio con lo scarico sportivo, adora divertirsi tra le curve con una sportiva bella piantata per terra, insomma amo guidare, e ho qualche annetto di più, quindi sono cresciuto con ben altra idea di mobilità. Ma questo è il futuro, questa è la Formula E, che ha creato un nuovo concetto di sportività: quello che unisce velocità, potenza e sostenibilità ambientale, senza perdere neppure un briciolo di adrenalina. Vi aspetto sabato prossimo per la gara d’apertura di Hong Kong. Per i più mattinieri (e più eroici…) l’appuntamento è alle 6,30 di sabato, con le Qualifiche del primo E-Prix, che storicamente daranno il via a questa nostra nuova avventura. Con gli hashtag social cui scriverci in diretta #FEsportmediaset #BelliCarichi ... e buon divertimento!

Seguite Nicola Villani, commentatore Formula E, su FBTwitter e Instagram.

TAGS:
FE
Formula E
Villani
Presentazione
Mondiale
Hong Kong
Anteprima
Mediaset
Sportmediaset

Argomenti Correlati

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X