F1, le pagelle di Suzuka

Hamilton e la Mercedes "doppiano" Vettel e la Ferrari

di LUCA BUDEL

F1, le pagelle di Suzuka

LEWIS HAMILTON – VOTO 10 E LODE Viaggia sicuro verso il titolo mondiale, grazie alla vittoria numero 9 della stagione, ottantesima della carriera. Un fenomeno che fa sembrare il Gran Premio del Giappone una scampagnata a 300 all’ora. Il talento era fuori discussione, ora siamo alle prese con una solidità mentale unica che permette a Lewis di essere considerato uno dei più grandi piloti della storia.

SEBASTIAN VETTEL – VOTO 5 Dopo la festa di Spa per lui è iniziato un viaggio all’inferno. Chilometri di asfalto ricoperti da errori gravi e sbavature causa affanno permanente. La verità è che il mondiale Seb non lo ha perso da Monza in avanti. La grande occasione per la fuga è stata smarrita nella prima parte della stagione, quando la Ferrari godeva ancora di un vantaggio tecnico sulla Mercedes, margine che si è progressivamente ridotto fino al definitivo sorpasso. Il sospetto di molti è che Vettel sia in grado di vincere con una macchina che gli possa permettere fughe indisturbate, come ai tempi della Red Bull.

FERRARI – VOTO 4 E’ una squadra allo sbando che, perso l’ombrello protettivo di Sergio Marchionne, ha iniziato a mostrare pericolose crepe a livello umano e tecnico. Ora è il triste momento dello scarica barile, dove c’è chi gioca a nascondino distribuendo le colpe ovunque. La realtà è che sono mancati i vertici, il box e i piloti. Insomma senza un leader carismatico il giocattolo si è rotto.

MERCEDESVOTO 9 Ha coccolato Hamilton nei momenti di difficoltà, ha preso decisioni impopolari, poi ha cambiato passo in pista mettendo all’angolo la Ferrari. Oggi i numeri sottolineano una superiorità imbarazzante, molto più degli effettivi valori tecnici in campo. Merito della squadra e del pilota che ha ridotto al minimo il margine di errore.

VALTTERI BOTTAS
VOTO 8 Passerà alla storia come il numero due che i numeri uno sognano di avere come vicino di box. A volte mette il muso, ma alla fine esegue e fa quello per cui è pagato dalla Mercedes.

KIMI RAIKKONEN
voto 5,5 Dopo l’annuncio del divorzio si è progressivamente spento, limitandosi a passeggiare con la Ferrari senza dare più quei segnali di vivacità che aveva offerto a sprazzi fino a Monza.

TAGS:
F1
Suzuka
Vettel
Ferrari
Hamilton
Mercedes
Bottas
Raikkonen
Verstappen

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X