TGCOM24
LE NEWS IN TEMPO REALE 24 ORE SU 24. VIDEO, CRONACA, TELEVISIONE, SPORT, MOTORI, VIAGGI
logo

SportMediaset

Ferrari: Kvyat è il nuovo pilota sviluppatore

Il 23enne russo ha corso l'ultima stagione con la Toro Rosso

Daniil Kvyat (LaPresse)

Attraverso il proprio profilo Twitter, la Ferrari ha annunciato il nome del nuovo pilota sviluppatore. La scelta è caduta su Daniil Kvyat, 23 anni, quattro stagioni di esperienza in Formula 1 nella galassia Red Bull, 23 GP con la casa madre e 51 con la Toro Rosso dove ha chiuso l'ultima stagione (133 punti e due podi in totale). Il pilota russo presumibilmente svolgerà tanto lavoro al simulatore, strumento fondamentale per sviluppare la monoposto.

Il ruolo di pilota sviluppatore che Kvyat occuperà alla Ferrari prevede sessioni al simulatore e possibili test in pista, anche se il programma di impiego del pilota russo non è stato specificato. Il nativo di Ufa, la cui parabola discendente è cominciata nel 2016 con la retrocessione dalla Red Bull alla Toro Rosso per far posto al nuovo talento Max Verstappen, era in corsa per l'ultimo sedile rimasto disponibile, quello in Williams, posto che è sempre più probabile sarà assegnato al suo connazionale Sergey Sirotkin.

Insomma, la formazione Ferrari per il 2018 sarà composta da Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen come titolari, Antonio Giovinazzi terzo pilota e riserva, e Daniil Kvyat pilota di sviluppo.

IL TWEET DELLA FERRARI

TAGS:
Daniil Kvyat
Ferrari
Formula uno
Terzo pilota

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X