Schumacher, la manager: "Ci manca, speriamo che un giorno torni con noi"

Sabine Kehm: "Quello che è accaduto non si può cambiare"

Sabine Kehm e Schumi, Foto LaPresse

Michael Schumacher continua a lottare e tutti sperano presto di avere buone notizie sul suo stato di salute. Nel frattempo Sabine Kehm, storica manager del campione tedesco, ha parlato di Schumi in occasione dell'inaugurazione del museo di Marburg dedicato proprio al sette volte iridato. "Spero che con la pazienza e il continuo supporto Michael Schumacher un giorno torni con noi - ha detto -. Ci manca".

"Michael è il pilota più vincente della storia della Formula 1 e in giornate come questa è bello ricordarlo - ha proseguito la Kehm -. Non è qui, e ci manca. Sappiamo tutti cos'è accaduto e non si può cambiare. Possiamo solo sperare che grazie a tutto quello che abbiamo qui, con pazienza e continuo supporto, un giorno sarà qui di nuovo con noi".

Parole accorate, che seguono le invece meno rassicuranti dichiarazioni di Montezemolo in relazione allo stato di salute del campione dopo il grave incidente sugli sci del dicembre 2013. "Le ultime notizie sulle condizioni di Schumi non sono buone", aveva dichiarato l'ex presidente della Ferrari.

TAGS:
Schumacher
Sabine Kehm