TGCOM24
LE NEWS IN TEMPO REALE 24 ORE SU 24. VIDEO, CRONACA, TELEVISIONE, SPORT, MOTORI, VIAGGI

SportMediaset

Il talento di Hamilton: dalla pista alla vita da star

Dopo gli errori del 2016 e l'inizio di stagione incostante, l'inglese si è riscattato

di LUCA BUDEL

Ha vinto il Mondiale nella domenica più complicata della stagione. Hamilton si è fatto prendere dalla foga al via e ha compromesso la sua gara alla prima curva. Poco male alla fine, perché il momento della festa è arrivato lo stesso. Con quattro titoli mondiali Hamilton pareggia il conto con Vettel e si inserisce di diritto tra i più grandi piloti della storia. Comprendere il suo talento e i possibili margini di miglioramento è ancora difficile. Hamilton è velocissimo, ha un ottima visione della gara, è un maestro nei sorpassi. Insomma la dotazione completa del fenomeno.

L’unico problema è quando confonde il ruolo di pilota con quello di star planetaria fuori dai circuiti. In quei momenti per Lewis aumenta il margine di distrazione e di conseguenza la propensione all’errore. Per questo motivo nel 2016 perse il mondiale, per lo stesso difetto non è stato costante nella prima parte della stagione. Dal Gran Premio del Belgio in poi Hamilton ha ritrovato il giusto equilibrio e il risultato è stato impressionante. Fino all’ingenuità nella partenza di ieri Lewis non ha sbagliato nulla ed è pronto per mettere l’autografo su altri record, dopo aver strappato quest’anno a Schumacher quello delle pole position.

TAGS:
Hamilton
Mondiale
Formula 1

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X