GP Azerbaigian, uno spettacolo indegno

Organizzazione imbarazzante, poi il disastro di Vettel e della Mercedes

di LUCA BUDEL

GP Azerbaigian, uno spettacolo indegno

La premessa è che la gara di Baku ha offerto uno spettacolo indegno per la Formula 1. Liberare l’asfalto da detriti in pista, operazione di routine in tutti i circuiti del mondo, in Azerbaigian si è trasformata in un’impresa titanica, con l’ingresso ripetuto della Safety Car, fino all’imbarazzante sventolio della bandiera rossa. Insomma Baku è parte dell’eredità di Ecclestone che per i soldi avrebbe permesso di organizzare un Gran Premio anche in Groenlandia a dicembre.

Dentro questa domenica da dimenticare hanno fatto di tutto per farsi notare in negativo pure Hamilton e Vettel. Lewis ha teso un tranello a Seb, Seb ci è cascato poi però ha esagerato nella reazione. L’episodio sottolinea il nervosismo che regna nei box rossi negli ultimi giorni. Un fallo di reazione che avrebbe potuto avere conseguenze pericolose sulla classifica mondiale. Il paradosso è che a salvare Vettel sia stata proprio la Mercedes, con la protezione per la testa fissata male sulla macchina di Hamilton. Un errore clamoroso che ha ricacciato Lewis alle spalle del rivale. Nervosismo in pista e approssimazione ai box sono lussi che Ferrari e Mercedes non possono permettersi in un duello ravvicinato che non perdona il minimo errore. Così a Baku Vettel e Hamilton hanno buttato via la vittoria, facendo un bel regalo alla concorrenza ma chiudendo praticamente con un pareggio il confronto personale.

TAGS:
Formula 1
Opinione
GP Azerbaigian
Baku

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X