Ferrari, Vettel: "Credo ancora nel secondo posto"

Il tedesco della Rossa in vista del Gp in Brasile: "Devo inserirmi tra le Mercedes. Il 2016? Siamo pronti per un bel passo avanti"

Vettel, Foto IPP

"Finché la matematica non mi condanna, devo puntare al secondo posto". Sebastian Vettel sprona la sua Ferrari e suona la carica in vista del Gp del Brasile, penultimo appuntamento del Mondiale di F1: sono 21 i punti che ad oggi lo dividono in classifica da Nico Rosberg: "Sarà una gara cruciale, la macchina è ottima e dovrò attaccare al massimo per inserirmi tra le due Mercedes. Il 2016? Sono fiducioso, siamo pronti per un bel passo avanti".

"Che ne dica Niki Lauda, non siamo ancora al livello della Mercedes - ammette poi Vettel -. Vedo però come si lavora a Maranello dietro le quinte e sono certo che ci saranno progressi consistenti". Insomma, il suo primo anno in Ferrari si sta per chiudere: tre vittorie e altri 9 podi il bilancio di Seb, che spera di aumentare il suo bottino tra Interlagos e Abu Dhabi per proiettarsi al meglio verso il 2016: "Quest'anno sono stato travolto dalla magia Rossa, c'è grande passione all'interno del team e all'esterno coi tifosi in tutto il mondo. Un punto debole? Dobbiamo allenare di più la nostra resistenza alle bevande alcoliche se vogliamo fare più brindisi l'anno prossimo - scherza in chiusura il tedesco -. E' questo il nostro vero obiettivo".

TAGS:
Ferrari
Vettel
Brasile

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X