Ferrari e Mercedes subito contro

Prime schermaglie social in vista della sfida in pista

di LUCA BUDEL

La scelta della stessa data per presentare le macchine offre già il senso della sfida. Alle 13.10, a Silverstone, scopriamo la nuova Mercedes, due ore più tardi, a Maranello, tocca alla Ferrari. Dominante argento contro quella rossa. Dietro - per entrambe - migliaia di ore di lavoro per mettere assieme un puzzle ad altissimo contenuto tecnologico. Investimenti da decine di milioni di euro che potremo valutare nella loro reale consistenza solo a Melbourne, prima gara dell’anno. Mercedes ha scelto una presentazione più scenografica, vicino alle corde del suo numero 1, il pilota rapper Lewis Hamilton. Più legata alla vecchia tradizione la coreografia della Ferrari che ha puntato su Marc Gene come presentatore, molto a suo agio nella veste di padrone di casa. Unico punto di rottura con il passato del Cavallino l’opzione linguistica. L’italiano è stato clamorosamente messo all’angolo andando dritti sull’inglese. La Mercedes ha anche cercato di provocare la Ferrari, sintonizzando i monitor della sala stampa di Silverstone sul lancio di Maranello con tanto di messaggio su twitter. Schermaglie per ora, in attesa di pesare l’effettivo potenziale di due macchine che rappresentano l’avanguardia assoluta, almeno nelle parole di chi le ha progettate.

IL TWEET DELLA MERCEDES

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X