Ferrari: che colpo, ma Raikkonen può diventare un problema

Kimi, "pensionato" dalla Rossa, scopre di essere in corsa per il Mondiale. E adesso?

di LUCA BUDEL
Ferrari: che colpo, ma Raikkonen può diventare un problema

Clamoroso a Zeltweg! Dopo una settimana appena la Mercedes decide di sdebitarsi per il regalo di Le Castellet e ricambia la Ferrari lasciando tutte e due le macchine nelle vie di fuga. Una domenica da incubo per Bottas, fuori quasi subito, e per Hamilton, costretto al prematuro congedo dall’asfalto austriaco a una manciata di chilometri dal traguardo, mentre cercava di gestire la piazza quattro per limitare almeno i danni. Fa festa la Ferrari che non ha vinto ma che torna in testa al mondiale piloti con Vettel e pure in quello costruttori.

Uno scenario inimmaginabile per gli uomini in rosso dopo il disastro del sabato. Ma la Ferrari si trova a gestire un problema, Kimi Raikkonen. Dopo essere stato scaricato il biondo ha improvvisamente riscoperto di essere l’ultimo campione del mondo con la griffe del cavallino, mettendo in fila il secondo podio consecutivo e lasciandosi dietro l’ingombrante vicino di box.

Una situazione che ricorda quella di Lorenzo alla Ducati. Dopo Zeltweg infatti Kimi è terzo nel mondiale a 45 punti da Vettel e 44 da Hamilton. Non male per questo ex ragazzo di 38 anni considerato buono per il carrello dei bolliti fino a dieci giorni fa.

TAGS:
Opinione
Budel
Formula 1
GP austria

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X