F1, Vettel: "Non c'è da preoccuparsi"

"Il nome alla macchina? E' Loria, speriamo di aggiungere una lettera a fine anno...". Kimi: "E' andata piuttosto bene"

F1, Vettel: "Non c'è da preoccuparsi"

E' considerato l'unico antagonista di Hamilton per il titolo, ma l'avvio di Sebastian Vettel a Melbourne non è stato entusiasmante. Il tedesco della Ferrari, però, non pare preoccupoato. “Lavoro noioso come ogni venerdì. Abbiamo provato a cambiare un pochino il bilanciamento, perché non mi sentivo molto a mio agio. Abbiamo ancora parecchio da fare, ancora parecchia prestazione da estrarre dalla macchina, ma non c’è da preoccuparsi", ha detto.

"So che se metto tutto nel posto giusto dovremmo essere in condizioni migliori. Sembriamo vicini, il che è una buona notizia, quindi dobbiamo fare qualcosa per migliorare”, ha aggiunto. La pole è possibile? “Non saprei, credo che all’inizio della stagione sia troppo difficile poterlo dire. Normalmente, dopo un paio di gare capisci quanto miglioreranno gli altri e dal venerdì sai chi può andare in pole, ma ora è tutto nuovo, bisogna aspettare”. Inevitabile, poi, battezzare la sua SF71H, come accade ogni anno: “Non è Gloria, ma Loria, abbiamo inventato un nome nuovo. Se quest’anno faremo molto bene, magari ci saranno delle bambine in Italia che prenderanno questo nome. Sarebbe bello. Ogni anno ci mettiamo insieme e cerchiamo di trovare qualcosa di divertente, però c’è anche un piccolo motivo dietro, ma è soltanto l’inizio della storia. Vediamo, forse aggiungeremo una lettera alla fine dell’anno“.

RAIKKONEN: "E' ANDATA PIUTTOSTO BENE"

Kimi Raikkonen è apparso molto a suo agio nelle prime prove australiane e a fine giornata non lo ha nascosto. “È andata piuttosto bene. Abbiamo avuto parecchie cose da sistemare nel modo giusto. Abbiamo dovuto provare varie cose cercando di capire quae sia la strada giusta da percorrere, sicuramente ci sono situazioni ancora da migliorare ma non è stata una brutta partenza. È sempre difficile trovare il bilanciamento perfetto su una pista come questa, ma l’inizio non è stato troppo negativo. Cercheremo come sempre di migliorare e capire cosa fare per domani proprio per cercare di progredire ulteriormente, anche se non sappiamo quali saranno le condizioni meteorologiche. Sicuramente ci sono dei settori da migliorare”, ha ammesso.

HAMILTON: "INIZIATO CON IL PIEDE GIUSTO"

Sorride sornione Lewis Hamilton, che sembra non vedere l'ora di presentarsi in griglia. “Arrivando alla prima gara, non hai davvero idea di come sarà. Non sai come ti sentirai fisicamente, non sai come reagiranno le gomme. Abbiamo iniziato con il piede giusto, abbiamo ottenuto tutto quello di cui avevamo bisogno. I distacchi si sono ravvicinati, ma è eccitante. È una sfida maggiore per me provare a tirare fuori qualcosa di più dalla macchina. Le gomme non sembravano avere lo stesso problema che abbiamo avuto a Barcellona. Là si erano formate delle bolle, qui sembra tutto più normale. Ovviamente la macchina è più veloce di quanto non lo fosse lo scorso anno, si hanno sensazioni migliori ovunque. Le curve 11 e 12 sono pazzesche, non freniamo neppure in quel punto, è incredibile. Per quanto ne so, pioverà domani e anche domenica. Non ho ancora guidato sotto la pioggia con queste gomme, sarà interessante“, ha spiegato.

TAGS:
F1
Ferrari
Vettel
Raikkonen

Argomenti Correlati

VOTATE

F1, Vettel non è preoccupato per l'avvio della Ferrari: ha ragione?

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X