F1, Vettel: "Macchina da migliorare in vista della gara"

"Rendimento altalenante, non siamo ancora ai livelli giusti"

F1, Vettel: "Macchina da migliorare in vista della gara"

Nonostante un buon venerdì, Sebastian Vettel si aspetta una Ferrari migliore in vista del GP cinese. "La giornata è stata difficile e non siamo ancora ai livelli giusti. La prestazione sul giro secco è positiva, ma dobbiamo ancora sistemare qualcosa sulla lunga distanza. La macchina è migliorata rispetto alla prima gara, ma c'è ancora da fare. In Cina le indicazioni sono buone, ma possiamo e dobbiamo ancora progredire", ha detto il ferrarista.

"Il passo e il potenziale della macchina devono ancora essere sprigionati, oggi il mio rendimento è stato altalenante. Sabato sarà molto importante, perché la pista è lunga e le gomme difficili da gestire. Se qualcuno ha qualche suggerimento intelligente, lo accetto volentieri... In questa pista è importante avere il feeling giusto con la macchina, il set-up. Spero di trovare gli avversari molto vicini nelle qualifiche. In Australia ho faticato, in Bahrain è andata meglio, ma sono ancora in cerca del feeling giusto", ha aggiunto.

Sembra più positivo, invece, Kimi Raikkonen, che pensa anche alla pole: "E' andata piuttosto bene, sul giro secco potevo essere più veloce, però abbiamo una discreta idea della nostra situazione e domani vedremo. La pole? Non ne ho idea, vedremo domani cosa accadrà". L'inizio, però, è incoraggiante: "E' stato un buon venerdì ha ribadito Raikkonen e sono piuttosto contento del feeling che ho avuto con la macchina. Credo che abbiamo una buona base dalla quale partire. La macchina è stata sincera sin dall'inizio, per cui è facile lavorare alla messa a punto di alcune cose. C'era traffico durante uno dei miei giri e sono sicuro che saremmo potuti andare più veloci. Nei long run non abbiamo mai avuto un'idea precisa della situazione a causa delle condizioni, ha iniziato a piovere e siamo dovuti rientrare, per cui è un po' difficile sapere dove siamo. Oggi eravamo vicini, ma domani chissà come sarà il tempo; le cose possono cambiare parecchio da un giorno all'altro".

ARRIVABENE: "INCIDENTE DI KIMI? NON ACCADRA' PIU'"

Intanto, Maurizio Arrivabene ha spiegato cos'è successo nei box del Bahrain. "C'è stata una interpretazione sbagliata della procedura, abbiamo rivisto le immagini con la Fia per evitare che questa cosa non accada più perché noi abbiamo cura della nostra gente", ha detto il team principal della Ferrari. Sull'infortunio del meccanico: "Il meccanico è tornato in Italia, è a casa e sta bene. Sono in continuo contatto con lui. Si chiama Francesco, ma non è San Francesco". Sull'avvio di stagione: "Abbiamo disputato solo due gare, al momento la stagione è ancora molto molto lunga. Il comportamento della macchina cambia da una pista all'altra, qui vedo una Mercedes e una Red Bull piuttosto forti. Ma noi non siamo qui per arrenderci".

HAMILTON E BOTTAS: "FERRARI VICINE"

Nonostante le preoccupazioni di Vettel, Lewis Hamilton, giustamente, non si fida della Ferrari. "Bello vedere tutti i tempi così vicini. Ma questo significa che abbiamo davvero bisogno che tutti nel team diamo il massimo per tutto il weekend perché serve uno sforzo comune", ha ammesso. Il compagno di squadra Valtteri Bottas ha confermato il potenziale Ferrari: "Sembra siano di nuovo molto vicine, quindi penso che domani ci sarà una qualifica equilibrata e sicuramente sarà così anche domenica".

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X