F1, Vettel: "Colpa mia, ho chiesto scusa alla Ferrari"

Raikkonen: "Incidente con Bottas? Un po' me l'aspettavo"

Foto AFP

E' un Sebastian Vettel a capo chino quello che commenta il GP del Messico: "La giornata è stata negativa, ma la macchina era ottima. Ricciardo? Non so dove volesse andare con quel sorpasso. Poi ho recuperato, ma ho commesso due bruttissimi errori. Ovviamente è colpa mia e ho chiesto scusa al team". Kimi Raikkonen duro con Bottas: "Ho perso la ruota e l'ho colpito. Ci sono due modi di vedere la cosa, un po' me l'aspettavo. L'ha fatto apposta? Giudicate voi".

Vettel è di umore ancora più cattivo per la velocità dimostrata dalla sua Ferrari nonostante le tante vicissitudini della gara: "Il nostro passo era lo stesso delle Mercedes, a livello di team il lavoro è stato buono e la giornata positiva. Le prestazioni della macchina ci fanno ben sperare, abbiamo imparato molto e nelle prossime gare daremo il massimo di quello che abbiamo. Oggi potevamo fare una gara molto buona, è per questo che mi sono scusato. Evidentemente alla Curva 7, dove ho commesso entrambi gli errori, non stavo troppo simpatico. Comunque se io compio un errore lo ammetto, anche se non ne sono fiero".

Raikkonen invece calca la mano con il connazionale Bottas dopo l'incidente che gli è costato la gara: "Le corse sono così, ma un po' me l'aspettavo. Vedremo in futuro cosa succederà. Che l'abbia fatto apposta o meno non cambia nulla e non cambierà nemmeno il futuro. Il nostro weekend è stato molto negativo, tutto è andato storto. A volte va così, ma come team non abbiamo perso nulla anche perché la macchina andava molto bene. Ci riprenderemo nelle prossime gare per chiudere positivamente la stagione".

TAGS:
F1
Formula 1
GP Messico
Ferrari
Vettel
Raikkonen

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X