F1, Verstappen attacca Lauda: "Io dallo psichiatra? Mi deve accompagnare lui"

Il pilota della Red Bull risponde alle critiche: "Io guido così, abituatevi"

F1, Verstappen attacca Lauda: "Io dallo psichiatra? Mi deve accompagnare lui"

L'irriverenza di Max Verstappen sembra non avere limiti. Il giovane pilota della Red Bull è stato duramente criticato per le manovre effettuate sul circuito belga di Spa. Tra gli "accusatori", anche l’ex campionde del mondo Niki Lauda. "Questo ragazzo non vuole ammettere che ha sbagliato e ha bisogno di uno psichiatra", ha detto Lauda. La risposta non si è fatta attendere: "Io dallo psichiatra? Allora Lauda dovrebbe accompagnarmi".

Nonostante abbia solamente 19 anni, Verstappen non le manda certo a dire. Il driver della Red Bull si era reso protagonista di alcune manovre definite "discutibili" nel GP del Belgio. A quasi 300 all’ora, pur di non farsi sorpassare da Raikkonen, aveva ingaggiato un duello che era stato definito da "Ok Corral". Tra le critiche piovute addosso al giovane pilota belga, anche quelle di Lauda. Immediata la replica di Verstappen: "Abituatevi, perché questo è il mio stile. Qualche mia attitudine può essere vista in modo critico, ma è solo questione di abitudine".

Ma quello con Lauda non è stato l’unico botta e risposta. Il commentatore, ed ex pilota, Jacques Villeneuve dopo il Gran Premio aveva detto che "questo ragazzo deve darsi una clamata, altrimenti finirà per uccidere qualcuno". E anche in questo caso Verstappen ha risposto a tono: "Lui deve stare attento quando parla della morte di qualcuno, perché ha ammazzato una persona". Il riferimento è al 2001, durante il Gp d'Australia, quando un pneumatico si staccò dalla vettura di Villeneuve colpendo un commissario di gara, uccidendolo.

TAGS:
Verstappen
Spa
Lauda
F1

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X