F1: ufficiali i matrimoni McLaren-Renault e Toro Rosso-Honda

Confermato anche l'approdo di Carlos Sainz nella scuderia Renault

Sainz, LaPresse

Le ufficialità erano attese per l'avvio del weekend di Singapore e, puntualmente, sono arrivate. McLaren ha annunciato la separazione da Honda e l'accordo con Renault per la fornitura di power unit a partire dalla stagione 2018. Contemporaneamente Toro Rosso ha dato l'addio alla casa francese per sposare il progetto di quella giapponese. Infine il previsto cambio di team per Carlos Sainz: sarà compagno di Hulkenberg in Renault.

Il cambio di fornitore per la scuderia di Woking (il cui accordo con Renault durerà fino al 2020) sembra destinato ad aprire le porte al rinnovo di contratto di Fernando Alonso, mai entrato in sintonia con la power unit Honda.

In casa Toro Rosso, invece, è prevista la promozione in Formula 1 del pilota francese classe '96 Pierre Gasly, che sostituirà Carlos Sainz a partire dal 2018. Lo spagnolo, come ampiamente previsto, approda dunque nella scuderia Renault al posto di Jolyon Palmer anche se, al contrario di quanto anticipato da alcune indiscrezioni, sembra destinato a farlo solamente nella prossima stagione. Si tratta in ogni caso di un prestito annuale, visto che Sainz resta sotto contratto con la Red Bull.

LA SODDISFAZIONE DI SAINZ

TAGS:
Formula 1
McLaren
Honda
Renault
Toro Rosso

Argomenti Correlati

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X