F1, test Barcellona: acuto di Bottas, Vettel è quarto

Il finlandese fa meglio di Hamilton, ma con una mescola più morbida. Solo medium per il tedesco della Ferrari, problemi per la Haas

La Williams di Valtteri Bottas chiude al comando la seconda giornata di test a Barcellona, seconda sessione di prove in vista del Mondiale di F1. Il finlandese chiude con 1'23"261 beffando di oltre tre decimi la Mercedes di Hamilton, ma con una mescola più morbida. Solo gomme medie invece per la Ferrari di Sebastian Vettel, che termina al quarto posto ma con ben 151 giri percorsi. Problemi sin dal mattino invece per il motore Ferrari della Haas.

Notizie incoraggianti per la Ferrari arrivano dal Montmelò: sul circuito spagnolo la nuova SF16-H si dimostra affidabile e zittisce quei "gufi" tirati in ballo da Maurizio Arrivabene dopo i problemi per Raikkonen nella prima giornata. Vettel infatti percorre 151 giri, una vera e popria simulazione di gara, mettendo insieme oltre 700 chilometri e realizzando come miglior tempo 1'24"611. Fulmine di giornata Valterri Bottas, che però - a differenza dei suoi rivali - confeziona il miglior tempo con le supersoft: dietro di lui il campione del mondo Hamilton e la Renault di Magnussen, mentre Rosberg chiude col nono crono la sua seconda simulazione di gara consecutiva. Quinto posto per la McLaren di Button, seguito dalla Toro Rosso di Sainz e dalla Force India di Perez, il pilota che ha percorso più giri (166). Altra giornata nera, infine, per l'americana Haas che si è fermata dopo appena un giro per guai legati al turbo.

VETTEL: "SPERAVO DI GIRARE DI PIU'"

"Mi sarebbe piaciuto girare un pò di più, ma per ora siamo soddisfatti. Non sono preoccupato per quello che è successo a Kimi. Ovviamente si spera sempre che non accada nulla, ma se qualcosa capita qui, durante un test, va bene così". Sebastian Vettel ha commentatoo così il quarto posto ottenuto a Barcellona e i problemi di affidabilità che hanno colpito il suo compagno di squadra. "Sarebbe molto peggio se succedesse tra un paio di settimane, quindi per ora non è un problema. Questo è un test e ci vuole tempo per controllare che tutto sia a posto - ha proseguito il tedesco - Abbiamo ancora due giorni a disposizione e cercheremo di utilizzarli al meglio, facendo tutto il possibile. Il nostro Presidente ha detto già un paio di volte che si aspetta che la Ferrari sia in prima fila in Australia, il minimo che si può dire è che è stato coerente... Quanto a noi, daremo il massimo con tutto ciò che abbiamo".

I TEMPI DELLA SECONDA GIORNATA

1 Valtteri Bottas (Williams/Mercedes) 1'23''261 108 giri
2 Lewis Hamilton (Mercedes) 1'23''622 73
3 Kevin Magnussen (Renault) 1'23''933 126
4 Sebastian Vettel(Ferrari) 1'24''611 151
5 Jenson Button (McLaren/Honda) 1'25''183 121
6 Daniel Ricciardo (Red Bull) 1'25''235 135
7 Carlos Sainz (Toro Rosso/Ferrari) 1'25''300 166
8 Sergio Perez (Force India/Mercedes) 1'25''593 128
9 Nico Rosberg (Mercedes) 1'26''298 91
10 Pascal Wehrlein (Manor/Mercedes) 1'27''064 79
11 Marcus Ericsson (Sauber/Ferrari) 1'27''487 55

TAGS:
F1
Test
Barcellona
Ferrari
Vettel
Hamilton
Mercedes
Red Bull
Williams