F1, Suzuka: Rosberg-Hamilton davanti

Nelle libere 1 Vettel terzo a un secondo

F1, Suzuka: Rosberg-Hamilton davanti

Il GP del Giappone inizia come la quasi totalità dei weekend della Formula 1 quest'anno: con le Mercedes davanti a tutti. Nelle libere 1 è Nico Rosberg a vincere il duello tra vicini di box con 1'32"431. Lewis Hamilton lo insegue da vicino (+0.215), mettendo un bel po' decimi tra sé e Sebastian Vettel (+1.094). Quarta l'altra Ferrari di Kimi Raikkonen, mentre la terza fila virtuale è riempita da Daniel Ricciardo e Max Verstappen.

Le Frecce d'argento si rialzano subito in piedi dopo il ko di Sepang e iniziano con grande slancio il terzo appuntamento asiatico di fine campionato. Nico Rosberg per ora è più veloce del ferito compagno di squadra, ma poco importa alla fine delle libere 1. Hamilton, dopo la catastrofica rottura negli ultimi giri del GP della Malesia, monta un motore vecchio e la cosa non sembra renderlo troppo felice. "Ho poca potenza", riferisce ai box in uno dei primi team radio. La Ferrari invece arriva a Suzuka senza troppe pretese e si concentra sui test per la nuova macchina 2017. Le due Red Bull per ora sono dietro, ma i due giovani torelli, come gli capita spesso nelle libere 1, non hanno provato una simulazione di qualifica. Con una mescola di svantaggio il distacco tra Ricciardo e Vettel è di solo mezzo secondo.

Da segnalare due vetture andate a muro: quella di Alonso, desideroso di fare bella figura davanti ai motoristi della Honda, e quella di Grosjean. Il francese da un po' di Gran Premi si lamenta della sua Haas, accusandola di non funzionare in fase di frenata.

TAGS:
Motori
F1
Formula 1
Suzuka
Ferrari
Mercedes
Red Bull
Vettel
Hamilton
Rosberg

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X