F1, Suzuka: la McLaren prova a blindare Alonso

Ron Dennis vuole rinnovare il contratto allo spagnolo fino al 2020

F1, Suzuka: la McLaren prova a blindare Alonso

In Formula 1 le trattative più importanti si fanno da sempre di notte. Quando il paddock si svuota e le luci delle telecamere si spengono. Per questo il meeting notturno a Suzuka tra Fernando Alonso, il presidente della McLaren Ron Dennis e il nuovo direttore sportivo Jost Capito è molto più che una chiacchierata tra membri dello stesso team. L'incontro, immortalato in esclusiva da Marca, è il preludio per il rinnovo del contratto del pilota spagnolo.

La McLaren ha da subito basato il suo progetto di tornare a vincere il mondiale su Fernando Alonso. Gli investimenti fatti in questi due anni sono stati tanti, ma l'aiuto di Fernando è stato fondamentale nello sviluppo del motore. Non solo, il due volte campione del mondo è l'unico che può portare al limite la vettura motorizzata Honda, come si è visto in Malesia con il settimo posto conquistato partendo dal fondo della griglia. L'idea di Ron Dennis è di proporre subito un prolungamento di due anni, per arrivare fino al 2020. Il presidente della McLaren sa però che la fedeltà di Alonso sarà strettamente legata ai risultati della prossima stagione. Dal 2017 lo spagnolo vuole tornare a vincere almeno una gara, altrimenti è pronto a fare le valigie e a salutare tutti. Proprio come successo con la Ferrari nel 2014.

TAGS:
Motori
Formula 1
Suzuka
McLaren
Alonso
Rinnovo
F1

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X