F1 Stati Uniti: Hamilton vola anche nelle Libere 3, Vettel incollato

Meno di un decimo tra i duellanti mondiali, 3°-4° tempo per Bottas-Raikkonen

di DANIELE PEZZINI

Lewis Hamilton resta il pilota più veloce ad Austin anche dopo la terza sessione di libere del GP degli Stati Uniti. Il leader mondiale, che vede ormai da vicino il titolo, chiude in 1'34''478, tenendosi dietro la Ferrari di uno scatenato Sebastian Vettel, lontano 59 punti in classifica, ma appena 92 millesimi più lento del britannico. Terzo e quarto crono per i rispettivi "scudieri" Bottas e Raikkonen, più staccate le Red Bull di Verstappen e Ricciardo.

Lewis mette dunque nel mirino quella che sarebbe l'undicesima pole position stagionale e lo fa stampando un tempo eccezionale, abbondantemente sotto quello della pole 2016. La Ferrari, però, non sembra intenzionata a mollare. Il cambio di telaio operato dai meccanici della Rossa dopo la FP2 (per i problemi lamentati da Vettel nel finale di sessione) non sembra aver creato particolari grattacapi a Seb, che anzi è riuscito a limare ulteriormente il distacco fatto registrare venerdì, piazzandosi subito alle spalle del leader iridato. Il messaggio del tedesco è chiaro: vuole la prima fila e non ha nessuna voglia di vedere Hamilton conquistare il titolo già domenica.

Subito dietro quelli che, numeri alla mano, sono ancora i duellanti mondiali, ci sono i finlandesi Bottas (+ 0''214) e Raikkonen (+ 0''277), con quest'ultimo che avrà il compito di provare a tenersi dietro il connazionale in qualifica per dare una mano all'altra Ferrari. 

Non saranno certamente un problema, invece, le Red Bull di Verstappen e Ricciardo. L'olandese, che ha chiuso la FP3 con il sesto tempo a + 0''625 da Hamilton, subirà una penalità di 15 posizioni in griglia per la sostituzione della power unit, come già si vociferava venerdì, e sarà dunque costretto a una gara all'inseguimento. L'australiano, invece, non è sembrato in grado di avvicinare i tempi dei migliori, chiudendo addirittura al nono posto l'ultima sessione di libere alle spalle della Williams di Massa e delle Renault di Hulkenberg e Sainz.

A chiudere la top 10 la Force India di Sergio Perez, mentre scivolano in trediceisma e quattordicesima posizione le McLaren di Alonso e Vandoorne. Buona prestazione per il volto nuovo del weekend di Formula 1, Brandon Hartley, che piazza la sua Toro Rosso in quindicesima posizione davanti alle due Haas e alle due Sauber.

F1 Stati Uniti: Hamilton vola anche nelle Libere 3, Vettel incollato

TAGS:
Formula 1
Austin
Stati Uniti
Libere

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X